SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Rando Angelini è il nuovo presidente dell’Ambito Territoriale Unico provinciale per la gestione dei rifiuti. L’elezione del primo cittadino santegidiese, oltre che delegato al ciclo rifiuti  integrato nella giunta dell’Unione di Comuni Val Vibrata, è avvenuta nella seduta tenutasi venerdì 29 gennaio nella quale sono stati nominati anche come componenti dell’AdaTe il sindaco di Atri, Gabriele Astolfi, e il sindaco di Roseto, Franco Di Bonaventura.

Tra i primi obiettivi in programma del nuovo presidente la predisposizione di una serie di incontri propedeutici ad una programmazione più generale, volta alla preparazione della struttura e alla sua operatività.

«La prima cosa che intendo fare – ha affermato Angelini – è quella di incontrare il presidente della Provincia di Teramo Valter Catarra, i deputati ed i consiglieri regionali eletti sul nostro territorio oltre che l’assessore all’Ambiente Daniela Stati e i dirigenti di questo settore della Regione Abruzzo. Terrò in debito conto il documento programmatico che è stato approvato lo scorso 12 marzo e per questo motivo intendo ascoltare quei sindaci sul cui territorio insistono le discariche e verificare con loro le criticità e i relativi problemi, prima di confrontarmi anche con tutti gli altri primi cittadini anche creando una commissione ad hoc. Naturalmente, uno dei primi sindaci della lista che ascolterò sarà il sindaco di Colonnella, presidente uscente dell’AdaTe, Marco Iustini».

Angelini ha ricordato inoltre come uno dei problemi inerenti i rifiuti nel teramano è quello relativo all’impiantistica, tanto che la maggior parte della spazzatura viene smaltita fuori ambito. «Per  questo motivo – ha aggiunto – andrà sollecitato il passaggio dal sistema stradale a quello porta a porta da parte di tutti quei Comuni che non hanno ancora provveduto. Un aspetto indispensabile per risolvere anche se parzialmente il problema del rifiuto in discarica, e per poter raggiungere gli obiettivi indicati dalla Regione Abruzzo».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 839 volte, 1 oggi)