OFFIDA – Il sostegno della Provincia ai Mondiali di Ciclismo Juniores è valido a “giorni alterni” o, per meglio dire, dipendentemente da chi si pronuncia sul quesito. Entra nel merito della polemica il Pd di Offida che ha tappezzato tutto il paese di manifesti con su scritto “L’amministrazione provinciale di Ascoli Piceno: Una Vergogna Mondiale! Sostegno negato”. Durante la conferenza stampa tenutasi venerdì 29 gennaio, i toni nei confronti di questa polemica sono diventati incandescenti.

Il Pd cala la carta del suo maggiore rappresentante provinciale, l’onorevole Luciano Agostini, tra l’altro offidano: «L’unico rimprovero che posso fare al Pd e al consigliere D’Angelo è di aver chiesto una miseria. L’aver bocciato una cifra simile, ha dell’incredibile. Non sostenendo la manifestazione si è mancato di rispetto non solo a Offida, ma a tutto il territorio. Non ci vuole molto a capire che la risonanza di un evento simile valga più di migliaia di fiere all’estero, ma la Provincia preferisce stanziare oltre 50 mila euro per una singola fiera. Per non parlare dell’influenza di certe “difese familiari” che giustificano la scelta del Pdl di finanziare solo il Comitato Organizzatore e non il Comune: il segretario del Pdl di Offida, Alberto Premici, è infatti parente del presidente del Comitato. Se Celani avesse il coraggio, al fine di ottenere fondi per i mondiali di ciclismo juniores, di avanzare una proposta al sottosegretario Michela Brambilla a livello ministeriale e parlamentare, lo sosterrei».

«Il Bilancio di previsione del 2010 non prevede nessuno stanziamento in favore dei Mondiali di Ciclismo Juniores – afferma il sindaco Valerio Lucciarini – Qual è l’alternativa? Una promessa a chiacchiere, del presidente Celani di 15 mila euro». L’ex sindaco e consigliere provinciale Lucio D’Angelo, che presiede la Commissione Bilancio della Provincia, incalza: «Ci sono voluti anni di lavoro per far venire i Mondiali a Offida, presseremo per inserire il “problema Mondiali” nell’ordine del giorno del prossimo Consiglio Provinciale». Non mancano le polemiche del consigliere provinciale Mandozzi, sempre del Pd: «L’assessore Gabrielli perde tempo e soldi per girare il mondo per le fiere, quando la promozione del territorio spetterebbe solo alla Regione Marche, mentre alla Provincia rimarrebbe da curare l’accoglienza».

L’assessore allo Sport di Offida, Piero Antimiani, si sofferma sull’impegno dell’amministrazione per la realizzazione dell’evento estivo: « Il Comune di Offida si è prodigato molto per la realizzazione dei Mondiali e si è fatto valere subito in Provincia. Le affermazioni che dicono che la Provincia vuole collaborare solo con il Comitato Organizzativo rappresentano un affronto all’ente comunale. Sono rammaricato».

Il sindaco Lucciarini inoltre ha chiesto a mezzo stampa un incontro con Celani, riguardante le sorti della strada Mezzina e sulle Terme.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.273 volte, 1 oggi)