SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Questa per me è la prima volta in Italia. È stato bello esibirsi qui e sentire il calore delle persone, sono soddisfatto. Ora mi aspettano sette date del tour, sempre in Italia, ma tornerò qui a settembre o ottobre». È Jack Stafford, cantautore tra il folk e il rock che da Amsterdam è arrivato in Italia e si è esibito, martedì 26 gennaio, al Pao Long Beach di San Benedetto. Jack ha cantato e suonato pezzi del suo repertorio ed ha saputo giocare con il pubblico presente riuscendo a farlo cantare e divertire.

Ma Stafford non è solo un cantante: gestisce infatti anche un piccolo negozio di abbigliamento molto particolare, infatti vende vestiti realizzati con le cerniere. La serata di martedì scorso è stata la prima assoluta in Italia per Stafford che sarà il 28 gennaio al Lego Cafè di Cesena, il 29 gennaio alla Salumeria del rock a Reggio Emilia, il 30 gennaio al Caffè Letterario di Parma, il 31 gennaio all’ExWide di Pisa e il primo febbraio alla Tana delle Rane a Reggio Emilia. Sempre martedì, dopo Jack Stafford è stata la volta dei Lush Rimbaud da Ancona che hanno presentato principalmente canzoni del loro primo album “Action from the basement” che si rifà al genere punk.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 983 volte, 1 oggi)