SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Partirà ufficialmente il prossimo 2 febbraio con la gara contro il Cesena l’avventura dei giovani della Sambenedettese, che saranno impegnati a tener alto l’onore dei colori rossoblù al glorioso Torneo di Viareggio.

Il club rivierasco dovrà vedersela, oltre che coi romagnoli, anche con lo Belasica Strumica e con la Fiorentina, che completeranno il girone della prima fase di qualificazione. Passeranno il turno le prime due compagini che andranno a disputare gli ottavi di finale.

«La Samb tiene molto alla “Coppa Carnevale” (in programma dal 1 al 15 febbraio 2010, ndr) – ha affermato il team manager Pierluigi Tassotti – e dopo un periodo di assestamento stiamo finalmente ricostruendo il nostro settore giovanile, che riteniamo fondamentale».

Il costo della spedizione si aggirerà complessivamente sui 30 mila euro e 18 di questi verranno impiegati per la sola iscrizione.

«Sarà una buona opportunità promozionale pure per il nostro territorio», ha successivamente spiegato l’assessore provinciale al Turismo, Bruno Gabrielli. «Il Torneo di Viareggio rappresenta una vetrina internazionale e demanderemo a Spina e soci il compito di far conoscere la nostra realtà dove e quando potranno».

Sulla stessa linea d’onda infine l’assessore allo Sport Eldo Fanini, che vede di buon occhio l’appuntamento in Toscana per la valorizzare al meglio le nuove leve sambenedettesi.

Ventiquattro saranno gli atleti convocati, di cui tre prestati da altre società. Si tratta di Marco Tulli dal Montegranaro, Niccolò Guidi dal Montescudaio e William Marinelli dal Gubbio.

I ragazzi verranno accompagnati e seguiti dagli allenatori Gigi Voltattorni ed Ottavio Palladini

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.380 volte, 1 oggi)