CUPRA MARITTIMA – Parte bene la nuova Consulta Giovanile di Cupra. Mercoledì 27 gennaio infatti, si è tenuta presso il Cinema Margherita la serata culturale “Le loro voci tra le arti, per non dimenticare”. L’evento, pensato proprio in occasione della Giornata della Memoria, è stato un percorso tra musica, poesia e storia.
A parlare della Shoah è stato Luciano Bruni, assessore alla Cultura del Comune di Cupra, professore di storia, appassionato ed esperto dell’argomento. Bruni ha descritto i grandi e spaventosi numeri dello sterminio, dei campi di concentramento, della sterilizzazione forzata, dell’uccisione di ebrei, bambini, disabili e omosessuali. Il suo discorso è stato intervallato dalla lettura di alcune poesie e brani che fanno parte di questa dolorosissima vicenda, passando da Anna Frank a Primo Levi.

I brani sono stati letti da Luca Vagnoni e Martina Crescenzi, che vantano alle spalle esperienze teatrali, accompagnati dalla brava violonista Paola Mignini che grazie al sapiente uso di questo strumento ha reso ancor più struggente l’atmosfera.

A completare la serata ci hanno pensato gli ospiti d’eccezione, i RossoPiceno. Mario Pulcini, Vanni Casagrande, Marco Spaccasassi ed Emidio Rossi, che con chitarre, basso, tastiera e una calda voce, hanno reinterpretato canzoni come ad esempio “Oltre il ponte” e “Auschwitz”. Insomma una serata realizzata dai giovani per i giovani, molto ben riuscita.

L’evento è stato organizzato in collaborazione con il Comune di Cupra e il centro Maritain.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 681 volte, 1 oggi)