SAN BENEDETTO DEL TRONTO-  Nella giornata di martedì i Carabinieri di Acquaviva hanno fermato una macchina con a bordo un 32enne trovato in possesso di circa 15gr. di hashish. Lo stesso è stato subito tratto in arresto per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. Ma l’Autorità Giudiziaria ha successivamente disposto diversamente rimettendo in libertà il soggetto.

Negli ultimi giorni sono stati fatti dai Carabinieri e funzionari dell’Asur dei controlli, a livello provinciale, presso diversi cantieri per controllare la sicurezza sul lavoro e l’ottemperanza alle regole sulle assunzioni al nero.

Tutti sono risultati in regola eccetto in via Lombroso a San Benedetto dove il titolare di una ditta appaltatrice è stato denunciato in via penale per la mancata adozione di protezioni atte ad evitare cadute di persone o cose da una altezza superiore ai due metri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 833 volte, 1 oggi)