SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Proseguono i prestigiosi appuntamenti di “Incontri con l’autore” organizzati dall’Amministrazione comunale di San Benedetto in collaborazione con la libreria “La bibliofila”. Venerdì 29 gennaio alle ore 17,30, all’auditorium comunale “Tebaldini” di viale De Gasperi 120, Giovanni De Luna presenta il suo libro “Le ragioni di un decennio. 1969-1979. Militanza, violenza, sconfitta, memoria”, pubblicato nel 2009 dall’editore Feltrinelli. De Luna sarà introdotto dal prof. Renato Novelli. L’iniziativa, come tutti gli “Incontri con l’autore”, è ad ingresso gratuito.

Il libro: “Anni di piombo”. Con questa espressione un po’ spettrale si è creduto, e tutt’ora spesso si crede, di poter riassumere un intero decennio della nostra storia, quello che va dalla strage di Piazza Fontana del dicembre 1969 al “riflusso” degli anni Ottanta. Eppure sotto quella coltre di piombo restano ancora seppellite le tracce e le storie di troppi protagonisti, in primo luogo le vittime innocenti ma non inconsapevoli di una violenza che le ha travolte insieme ai movimenti e alle idee alle quali avevano deciso di dedicare la propria vita.

È un passato che in Italia non riesce ancora a mettersi davvero alle spalle, ma su cui non si riesce a costruire una memoria pubblica condivisa. Non si tratta di difendere il decennio dai suoi detrattori. Piuttosto, il tentativo è quello di smontarlo, di sottrarlo a immagini troppo univoche. Solo così possono riemergere le coordinate di uno straordinario impegno politico e i contorni di una militanza dai tratti profondamente originali, solo così riesce a rivivere uno “spirito del tempo” fatto non solo di violenza, ma di canzoni, film, intrecci della memoria e rapporto con la Storia. Un saggio sul passato recente che si fa riflessione sulle dinamiche profonde del nostro presente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 512 volte, 1 oggi)