SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Crescono le strutture sportive a San Benedetto. Un nuovo campo in erba sintetica, di dimensioni superiori a quelle previste per il calcetto, completa la dotazione impiantistica del complesso sportivo “Sabatino d’Angelo” in zona Agraria e, più in generale, della parte sud della città.

Domenica 24 gennaio è stato inaugurato alla presenza del sindaco Giovanni Gaspari, dell’assessore allo sport Eldo Fanini, del parroco della vicina Santissima Annunziata don Gianni Croci, dei presidenti della società “Agraria Club”, che ha in gestione la struttura, Luigi Lucque e Gianfranco Palanca.

L’opera è costata 60 mila euro e anche in questo caso, come avvenuto per il campo Europa, l’onere è ripartito a metà tra il Comune e la società che gestisce l’impianto. Da rilevare che solo il manto erboso è stato fornito da un’azienda specializzata che ha sede lontano dal Piceno; tutto il resto dei lavori, preparazione fondo, canalette di scolo, recinzione, illuminazione, è stato eseguito da ditte locali.

Ha spiegato l’assessore allo sport Eldo Fanini: «La necessità di dotare l’Agraria di un nuovo campo nasce da una esigenza logistica. Il solo campo da calcio a 11 in erba non era più sufficiente ad accogliere tutti gli allenamenti e le partite ufficiali che vi si svolgono nel corso dell’anno».

«Realizzando questo spazio – ha aggiunto – in materiale sintetico, si potrà così alleggerire il carico di quello grande, anche perché vi si potranno svolgere sedute di allenamento anche in presenza di condizioni climatiche sfavorevoli».

Dopo la cerimonia d’inaugurazione, si sono svolte due partite dimostrative tra i pulcini e gli esordienti dell’Agraria Club con i pari età della Vit ’97. Nell’occasione la società sportiva Agraria Club ha presentato il nuovo sponsor Romacar che ha fornito il nuovo abbigliamento sportivo per l’intero organico, dal settore giovanile alla prima squadra.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.525 volte, 1 oggi)