ASCOLI PICENO – Fan in delirio mercoledì sera al Teatro Ventidio Basso per il concerto di Elio e le storie tese. La band milanse si è esibita nel teatro cittadino per quasi due ore, presentando alcuni brani dell’ultimo lavoro e quelli più famosi. “Bellimbusti tour”, che prende il nome proprio dal loro ultimo album, è una sorta di bilancio di questi anni di attività: arriva a tracciare una linea, a scrivere un’antologia di vent’anni di successi basati su grandi capacità artistiche e su un’ ironia straripante e demenziale.

Proprio per questo è stato dato ampio spazio nella scaletta ai pezzi storici, da “Alfieri” a “Supergiovane”, passando per “Cara ti Amo” e “ Servi della gleba”. E poi i ancora “Milza”, “Lo stato A, lo stato B”, fino ad arrivare alla conclusiva “Tapparella”. Performance musicali straordinarie di tutti i componenti della band, impegnati anche in un suggestivo medley umplugged durante il quale è stato riservato un omaggio a Michael Jackson, prima scherzando senza freni sui retroscena della sua morte, poi lasciando via libera all’instancabile e storico sparring partner Mangoni, che ha impersonato a modo suo l’autore di thriller. «Sapete perchè i ragazzi di Ascoli fanno molta ginnastica? – ha domandato lo stesso Mengoni in apertura di concerto – per curare l’Ascoliosi».

L’ingresso in Teatro era gratuito e non sono mancati momenti di tensione quando, una volta esauriti i posti disponibili (700 circa), sono state chiuse le porte lasciando fuori almeno un centinaio di persone.

Il concerto è stato offerto dalla Fondazione della Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno per promuovere il progetto AbitiamoinsiemeAscoli, nell’ambito del quale si vuole dare l’opportunità alle giovani coppie e alle famiglie a basso reddito di affittare a costi contenuti un appartamento in centro per dodici anni. È un progetto che risponde al concetto di Housing sociale, già utilizzato in diversi paesi europei e che vuole proporre, oltre ad un costo di affitto contenuto, anche un nuovo modo di vivere i rapporti con il vicinato, basato sulla cooperazione e sulla solidarietà. Le abitazioni sono state ricavate in una storica palazzina del centro storico di Ascoli, in Corso di Sotto, e sarà possibile visitarla nella mattinata di Sabato, dalle ore 10 alle ore 13. Lo stesso Elio durante il concerto ha più volte lodato l’iniziativa dicendo di essere rimasto affascinato dal progetto.

Il bando per la richiesta di adesione, che dovrà essere formulata entro il 31 marzo, è presente sul sito www.abitiamoinsiemeascoli.it .

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 898 volte, 1 oggi)