ASCOLI PICENO – Partita la campagna elettorale di Pietro Colonnella. Dopo aver incontrato venerdì scorso i cittadini di San Benedetto al Cinema delle Palme, ha presentato ad Ascoli, all’Hotel Marche, in una assemblea densa di partecipanti la campagna “Insieme per un Piceno più forte”.

Tanti i temi discussi con i tanti cittadini nelle due assemblee svolte. Al centro la necessità di risollevare il Piceno in ginocchio, la necessità di infrastrutturare in modo adeguato il territorio, il ruolo del capoluogo e della città di San Benedetto nel contesto della nuova provincia, sanità, commercio, politiche sociali, turismo, università e formazione.

Altri spunti toccati sono stati la Sgl Carbon, i rapporti con la montagna, con la Valle del Tronto e la Val Vibrata, la riqualificazione del quartiere Monticelli di Ascoli con l’interramento della viabilità dell’asse centrale e la costruzione di un nuovo ponte, il ruolo della stazione ferroviaria, il collegamento ferroviario Adriatico-Tirreno e la metropolitana di superficie in vista di una nuova organizzazione urbana e del territorio.

«È mia intenzione porre l’esperienza fatta come di Presidente della Provincia e Sottosegretario di Stato del Governo Prodi, e la fitta rete di relazioni creata in questi anni di attività, al servizio della comunità locale e del governo regionale per creare progettualità, occasioni di rilancio e occupazione».

In vista delle prossime elezioni regionali l’ex Sottosegretario al governo Prodi ha in programma oltre cento assemblee popolari in tutti i 33 comuni della Provincia per costituire insieme alla cittadinanza quel nuovo “Patto Piceno” per il lavoro e lo sviluppo sostenibile, già lanciato in occasione della petizione promossa dall’Associazione Lavoro & Welfare che ha raccolto oltre sette mila firme.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 477 volte, 1 oggi)