MARTINSICURO – Potrebbe nascere già commissariato il circolo del Pdl di Martinsicuro, in attesa che venga chiarita la situazione tra le compagini degli ex Forza Italia e degli ex Alleanza Nazionale, i primi in maggioranza e i secondi da oltre un anno tra i banchi dell’opposizione, a seguito dell’estromissione dei due assessori Fedeli e De Luca.

Un primo incontro tra i vertici locali (Toni Lattanzi per An e Gianfilippo Vallese per Forza Italia) con il senatore Paolo Tancredi (Fi) e l’assessore regionale Giandonato Morra (An) si sarebbe dovuto tenere lunedì scorso 18 gennaio, poi rinviato a causa di un contrattempo del senatore Tancredi. Una nuova convocazione è attesa dalle parti per la prossima settimana, per un tavolo di confronto con cui si spera di appianare i dissidi che hanno portato poco più di un anno fa alla spaccatura della maggioranza, con An passata tra i gruppi di opposizione.

La data fissata per la costituzione dei circoli locali del Pdl è il 23 gennaio, ma a distanza di pochi giorni due sono i possibili scenari che si prospettano: o il rinvio a data da destinarsi o la nascita del nuovo partito sotto commissariamento.

Intanto dopo un anno di accese battaglie nei confronti della maggioranza Di Salvatore il gruppo degli ex An si dice disposto a sedersi ad un tavolo di confronto, non escludendo la possibilità di recuperare il dialogo e trovando la strada per appianare le divergenze.

«E’ chiaro però – precisa Lattanzi – che da entrambe le parti ci dovrà essere un’assunzione delle proprie responsabilità. E ci dovranno anche dire il vero motivo per il quale ci hanno cacciato dalla maggioranza».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 478 volte, 1 oggi)