ASCOLI PICENO – Dopo il taglio dei grossi pini che erano presenti nel giardino accanto alla chiesa dei Santi Vincenzo e Anastasio in Piazza Ventidio Basso durante le raffiche di vento di alcuni giorni fa, giustificato con motivazioni di pubblica sicurezza, ora il Comune vuole eliminare anche i cipressi che fanno da contorno alla caratteristica chiesa perchè, si sostiene, ne oscurano la bellezza.

Sarà in parte vero ma ciò che disturba l’occhio di un visitatore, di un turista, e perchè no anche dello stesso cittadino, sono ancor più le numerose automobili  che sostano nel parcheggio di fronte o che transitano in continuazione intorno a tutto il perimetro dell’edificio.

Queste le critiche mosse da alcuni membri della sezione di Ascoli di Legambiente, ma anche da molti cittadini residenti nelle vicinanze, al Comune di Ascoli e in particolar modo all’Assessorato all’Ambiente.

Quello dei parcheggi nel centro storico è un problema di non facile soluzione che ormai si trascina da tempo e si ripropone ogni volta che viene attuato un qualsiasi cambiamento sul tessuto urbano. Ma dare la responsabilità di danno d’immagine agli alberi e non alle numerose macchine è come minimo paradossale. Anche perchè il pugno nell’occhio se si osserva una foto della piazza è evidente.

«Lo scorso settembre – si legge in una nota diffusa da una rappresentante di Legambiente – Ascoli celebrava un interessante evento, il Piceno Garden Show, nato per valorizzare il florovivaismo del Piceno, ma anche per promuovere un concetto di città verde che desse più spazio alla natura. Sarebbe bello che a manifestazioni del genere seguissero gesti concreti e cambiamenti tangibili».

Proprio per questo alcuni membri di Legambiente di Ascoli propongono una raccola di firme per evitare che il Comune metta in atto questo intervento. E’ possibile sottoscrivere la petizione direttamente on-line al seguente link:
http://www.petizionionline.it/petizione/raccolta-di-firme-contro-il-taglio-dei-cipressi-intorno-alla-chiesa-dei-ss-vincenzo-e-anastasio/582
o con dei moduli disponibili presso il Centro Servizi per il volontariato di Ascoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 526 volte, 1 oggi)