ASCOLI PICENO – Giovedì 21 gennaio al Boccaccio Life alle ore 22,30 va in scena la comicità di Giuditta Cambieri che cercherà di allietare il pubblico che accorrerà numeroso alla rassegna di cabaret “Sorrisi nei cuori” del Boccaccio Life.

«Meno male che ora c’è Wikipedia – sostiene Giuditta Cambieri – che definisce la donna come “femmina adulta dell’essere umano”, mentre il vecchio vocabolario Palazzi riporta ancora la definizione “femmina dell’uomo”. Dai tempi di Eva, nata da una costola di Adamo, finalmente si comincia ad intravedere per la donna la possibilità  di un’identità propria e forse di un personale diritto alla felicità».

Con il suo cabaret divertente e irriverente, Giuditta Cambieri esplora proprio questi orizzonti e,  cambia ieri, cambia oggi, spera di continuare a cambiare domani, non per illudersi sulla felicità ma per non smettere di sognarla e dunque cercarla.

Cos’è una donna? È bello essere una donna? Se lo chiede Giuditta e con lei Olivia, eterna fidanzata di Braccio di Ferro. Proprio perché  il “punto di vista di Giuditta” può essere condiviso anche da una donna dei fumetti. Così, tra “ragionamenti circolari” paradossali e iperbolici, monologhi provocatori e ironici, pantomime tenere e assurde, la cabarettista dotata di un corpo che è una gag in continuo movimento, si domanderà: cos’è il Punto G? E dov’è? Ma soprattutto: esiste?

Questo è il punto di vista di Giuditta Cambieri, uno sguardo divertente e ironico sull’universo della donna.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 316 volte, 1 oggi)