Samb. A guardare la classifica sembrerebbe che l’avvicinamento della Fermana, addirittura davanti se si considera che ha disputato soltanto dieci gare in casa rispetto alle dodici della Samb, sia frutto di errori da parte della squadra rossoblu. Forse si è sbagliato qualcosa ma non tanto da giustificare, per esempio, i due punti persi in casa con il Real Metauro.

Infatti, qualche disattenzione dei nostri non avrebbe inciso sul risultato senza l’intervento decisivo di un arbitro assolutamente inadatto per dirigere una gara al Riviera. Lo abbiamo visto spaurito ed incapace di difendere le proprie, seppur sballate, decisioni.

Forse è troppo giovane ma questo poco importa alla società rossoblu che si è vista defraudata, non per specifiche colpe proprie. Guai però ad allarmarsi perché la politica adattata da Spina e C. “Noi giochiamo pulito“ nel tempo pagherà, nè credo che la Fermana o altre squadre potranno far nulla per mettere in dubbio lo strapotere rossoblu. A patto però che si diventi più concreti e meno spettacolari. Ottavio Palladini è troppo intelligente per non capirlo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.257 volte, 1 oggi)