NUOVO CAMPOBASSO- CENTOBUCHI 3-1NUOVO CAMPOBASSO: Ascani, Ricci, De Santis (18′ Gennarelli), Fazio (90), Minadeo, Maglione, Coquin, Corda, Covelli (75′ Todino), Alessandrì (65′ Gallicchio), Murano (90). A disposizione : Trinchera, Mariti, Fermentino, Castiello . Allenatore: La Cava

CENTOBUCHI: Franchi, Angelini (92) ( 66′ Stangoni 91) Di Venanzio, Pesce (91) (69′ Balestra 90), D’Addazio, Valente (90), Marzocchella, Calvaresi (89), Pirelli (90), Bifini, Filiaggi (91) (60′ Cesani 88).

A disposizione: Cinquegrana (90), Moretti (92), Adorante, Ferrara. Allenatore: Piccioni

ARBITRO: Calogiuri di Lecce  (Matera di Molfetta – Lanetti di Bari)

RETI: 26′ Murano (N.C), 30′ Fazio (N.C.), 50′ Coquin (N.C.), 91 Bifini (CE) su rigore.

AMMONITI: Minadeo (N.C.), Alessandrì (N.C), Pesce (CE), D’Addazio (CE), Calvaresi (CE), Filiaggi (CE).

RECUPERI: 1′ +3′

Spettatori 1000 circa. Terreno molto allentato con diverse gibbosità, cielo coperto con temperatura 10° C.

CAMPOBASSO – Prosegue male l’inizio del 2010 per il Centobuchi che dopo il ko rimediato nel finale a Civitanova, subisce a Campobasso la seconda sconfitta consecutiva (la terza consecutiva in trasferta). E’ un Centobuchi in emergenza quello che si presenta al Nuovo Romagnoli mancando di pedine importanti come Marco Ianni e Frinconi squalificati, Adorante (rimasto in panchina)  e Polenta momentaneamente fuori uso ed un Cesani (subentrato nella ripresa) acciaccato in quanto reduce da una settimana di febbre alta.

Il tecnico Piccioni si affida così a ben sei under che tuttavia debbono scontrarsi con la valenza fisica ed un gioco esageratamente “maschio” dei molisani che picchiano duro. Clima abbastanza teso con buon spiegamento di forze dell’ordine, fuori e dentro il rettangolo di gara, e qualche bomba carta qualche istante prima del fischio iniziale. Insomma un clima prevedibile visto l’astio venutosi a creare nelle ultime stagioni tra le due squadre e peggiorato dopo la partita d’andata in cui il Campobasso espugnò il Comunale (poi ribattezzato Nicolai) ma nel dopo gara la squadra di casa distinta alla mano, fece ricorso per una presunta irregolarità commessa durante una sostituzione dalla squadra ospite allora allenata ancora da Paolucci, poi successivamente esonerato.

La cronaca: Al 26′ erano i padroni di casa a passare in vantaggio grazie al tiro di Murano (autore del primo dei tre gol del Campobasso anche all’andata) con la sfera che colpiva  una zolla del terreno ed assumeva una traiettoria infida e beffarda tale da infilarsi in rete. I biancocelesti non si perdevano d’animo ma dopo quattro minuti subivano il raddoppio generato quasi sicuramente da un erroraccio arbitrale. Di fatto Valente, in un duello sulla fascia destra, veniva strattonato selvaggiamente finendo a terra; l’azione proseguiva e con il nullaosta della giacchetta nera mentre Pesce in area veniva colpito al volto da una gomitata e nonostante si invocasse  l’uomo a terra, Fazio (il giocatore subentrato all’andata nella contestata sostituzione) lasciava partire un tiro che attraversava una selva di gambe e finiva alle spalle dell’incredulo Franchi.

Nella ripresa continuava il gioco fisico della squadra locale. Al 50′ arrivava il terzo gol dei lupi molisani con la conclusione di destro di Coquin. La squadra di Piccioni, tuttavia nonostante il pesante passivo restava viva e cercava delle sortiite offensive in grado di aggirare le maglie difensive avversarie, mostrando buon tatticismo e discrete idee nelle gambe. Nel finale il pressing del Cento si accentuava e Bifini lanciato a rete sulla fascia destra veniva nettamente falciato in area.

Il direttore di gara indicava  il dischetto e lo stesso Bifini (al suo quarto centro stagionale) trasformava il gol della bandiera, magra consolazione per una squadra sconfitta in un campo ostile  e ora sest’ultima, scavalcata dal Luco Canistro e in piena zona play out a -1 dalla zona salvezza diretta. Mentre il Nuovo Campobasso è giunto al quarto risultato utile e alla seconda vittoria consecutiva e la cura La Cava sembra fare bene. Per il Centobuchi si tratta della decima sconfitta complessiva (la sesta fuori casa).

Domenica la squadra biancoceleste cercherà riscatto, e il primo acuto del 2010, ospitando l’ostico Atletico Trivento reduce dall’inatteso pareggio casalingo con il fanalino di coda Real Montecchio. Mentre il Nuovo Campobasso sarà impegnato nel derby molisano in casa dell’Agnonese. Speriamo che queste due ultime sfortunate battute d’arresto non facciano testo e siano frutto solo del caso e di una combinazione di episodi avversi, ma finora in questa stagione in corso il Centobuchi ha alternato risultati e prestazioni altalenanti.

Risultati della 19° giornata (2°di ritorno) serie D Girone F:

Atessa Val di Sangro- Olympia-Agnonese 2-2, Atletico Trivento-Real Montecchio 1-1, Bojano-Renato Curi Angolana 1-0, Civitanovese-Casoli 1-0, Chieti-Santegidiese 3-1, Elpidiense Cascinare-L’Aquila 0-1, Miglianico-Luco Canistro 0-1, Morro d’Oro-Recanatese 0-0, Nuovo Campobasso-Centobuchi 3-1.

LA CLASSIFICA: Atessa Val Di Sangro e L’Aquila 36, Santegidiese 34, Civitanovese # 33, Chieti  e   Olympia Agnonese 31, Atletico Trivento * 30 , Casoli e Nuovo Campobasso  27, Recanatese * 26 ,  Bojano **  24, Luco Canistro 21, Centobuchi 20 , Renato Curi Angolana   17 , Miglianico 16, Morro d’Oro 14,   Elpidiense Cascinare 10  , Real Montecchio # 8.

**= 2 punti di penalizzazione

*= 1 punto di penalizzazione.

# = una gara in meno e da recuperare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 664 volte, 1 oggi)