SAMB: Chessari, Ogliari, Nicolosi, D’Aniello, Pulcini, Mengo, D’Angelo, Rulli, Menichini, Giandomenico, Cacciatore. A disposizione: D’Ambrogio, Bizzarri, Natalini, Gentili, Bianchi, Zazzetta, Oresti. Allenatore Palladini.

REAL METAURO: Gerbino, Tallevi, Tommasoli, Valentini, Bellucci, Cencioni, Virgili, Giampaoli, Bucefalo, Marani, Camilletti. A disposizione: Zallocco, Ruggeri, Giambartolomei, Donnini, Cannistraro, Bacchiocchi, Ettaj. Allenatore Omar Manuelli.

ARBITRO Matteo Piersimoni di Macerata

ASSISTENTI Luca Quintili di Ascoli Piceno, Marco Gallucci di Fermo.

NOTE Temperatura circa 8° C, prato in non buone condizioni. Scarso il pubblico presente a pochi minuti dall’avvio dell’incontro, forse potrebbe essere il record negativo stagionale. Cielo nuvoloso, vento quasi assente.

PRIMO TEMPO

2′ Cross dalla sinistra di Nicolosi, testa di Giandomenico, palla alta
Rossoblu disposti con un 4-4-2 comunque molto offensivo, avendo sugli esterni D’Angelo (a sinistra) e Giandomenico (a destra).

6′ Bel tiro di Cacciatore dai 20 metri, praticamente da fermo, colpisce il pallone e lo alza quasi a pallonetto, Gerbino in tuffo alza sopra la traversa

6′ D’Angelo, su ottimi livelli, riceve da Giandomenico sul corner, scatta sulla destra e dal fondo mette in mezzo un invitante pallone: Mengo, appostato sul secondo palo, indirizza con la testa verso la porta, Gerbino con i pugni respinge.

8′ GOL Il dominio netto della Samb si concretizza: D’Angelo s’accentra e tenta di servire l’inserimento di Giandomenico a centro area, palla deviata da un difensore che comunque arriva al numero 10 che, solo, quasi senza toccare la palla, mette a  sedere Gerbino in uscita e poi di sinistro deposita nella porta sguarnita. 1-0.

11′ GOL Grave leggerezza della difesa rossoblu: errato disimpegno e Bucefalo sulla trequarti brucia Nicolosi, e poi punta centralmente con Mengo e Pulcini che sbagliano i documenti e non si oppongono alla falcata rapida del numero 9 ospite che giunge così indisturbato fino al limite dell’area di rigore, superando con un sinistro pur non pulito l’uscita non proprio lucida di Chessari. 1-1

20′ Si “ridesta” la Samb: violento tiro di sinistro di Giandomenico dal limite, il pallone sibila di poco sopra la traversa

23′ Giandomenico, anche lui su ottimi livelli, si accentra e si libera di due avversari e poi tenta il servizio in verticale per lo scatto di Cacciatore, però in fuorigioco

25′ Bella palla dentro l’area per Cacciatore, che però non è lesto nel controllo e poi sbaglia tutto al momento dell’assist, la palla si perde

26′ Ottime occasioni ancora per i rossoblu: splendido lancio di 40 metri di Giandomenico per Cacciatore che entra in area, si libera del marcatore e poi non rischia il tiro ma preferisce l’assist per Menichini, tuttavia Bellucci libera vicino alla linea di porta. Poco dopo rimpallo vicino al portiere con Menichini che perde palla.

28′ Punizione calciata da Marani da distanza impossibile (circa 35 metri), conclusione deviata dalla barriera poi Chessari blocca senza pensieri

31′ La Samb continua a dominare ma è anche sfortunata: Giandomenico sulla destra rimette in mezzo un bel traversone che Cacciatore, saltando sul secondo palo, indirizza verso la porta ospite, però la sfera colpisce il palo. Rientrando in campo D’Angelo ha l’opportunità di calciare al volo, ma spara alto da ottima posizione

36′ Punizione di Giandomenico, classica traiettoria “telefonata”

38′ Real Metauro messa alle strette: contropiede della Samb, Giandomenico con astuzia si libera per il tiro, cerca di chiudere sul primo palo, Gerbino in tuffo riesce a respingere con qualche apprensione, Menichini rimette in mezzo ma la difesa ospite rimedia in angolo.

43′ D’Angelo – giocate strepitose seppur non continue, a far da bilancia all’altro giocatore sugli scudi quest’oggi, Giandomenico, sulla fascia opposta – lancia in profondità con un tocco di esterno destro Nicolosi: cross in mezzo, Menichini e Cacciatore con un po’ di sfortuna non riescono a deviare il pallone verso la porta.

45′ Stavolta Giandomenico esagera, tiro alto.

COMMENTO PRIMO TEMPO Un primo tempo a senso unico, in cui la Samb si è fermata solo per quei trenta secondi che però sono costati il bel gol di Bucefalo, complice almeno 4 errori consecutivi dei difensori. Per il resto quella rossoblu è la solita macchina da gioco, capace di ottenere almeno 6 occasione da gol limpide oltre la rete di Giandomenico. Ottima la prestazione del numero 10, così come quella di D’Angelo, i quali assieme non fanno altro che alimentare il fuoco rossoblu. Tuttavia ancora bagnato davanti, dove Cacciatore va a sprazzi ma continua a titubare quando occorre metter in campo la giusta “cattiveria”, mentre Menichini non ha mai tirato in porta.

SECONDO TEMPO

Nessuna sostituzione

1′ Comincia bene la Samb: D’Angelo accelera e allarga per Nicolosi che largo a sinistra prova un traversone, peccato che la traiettoria è troppo alta

4′ Bella manovra per la Samb, avvia D’Angelo, poi Cacciatore serve largo a destra Giandomenico che palla al piede va sul fondo e mette in mezzo, Menichini riceve ma è spalle alla porta, stoppa e poi prova a girare di sinistro dal limite dell’area piccola, sfera alta.

6′ Ammonito Bellucci per un brutto fallo su Ogliari. La Samb attacca senza sosta, il Metauro non disdegna a volte di difendersi con tutti gli effettivi a ridosso dell’area di rigore.

7′ Giandomenico sul calcio da fermo dalla sinistro, Mengo devia ma la palla va alta.

9′ Altro lancio magistrale di Giandomenico che pesca Cacciatore, il quale stoppa, salta in velocità un avversario ma poi sbaglia il passaggio a D’Angelo.

9′ Il pubblico becca Menichini con qualche fischio

11′ Infatti Menichini lascia il posto a Gentili. Pubblico diviso: chi lo applaude, chi lo contesta

14′ Ancora D’Angelo che però sembra predicare nel deserto: ottimo il suo controllo e dribbling secco in area, mette in mezzo un assist d’oro rasoterra che però attraversa tutto lo specchio della porta senza che nessuno intervenga
18′ Ora tocca a Giandomenico ricevere qualche fischio

20′ Cambio anche per gli ospiti: Giampaoli lascia il campo, entra Giambartolomei
Samb che attacca ma non sembra ai livelli del primo tempo.

21′ Giandomenico calcia dalla distanza, tiro tagliato che rimbalza davanti a Gerbino il quale non trattiene, Gentili a pochi metri cade, giocatori e tifosi reclamano il rigore per una trattenuta
26′ Gentili reclama ancora il rigore per una trattenuta su lancio in area di Giandomenico, stavolta però non ci sembra ci sia il rigore, l’arbitro comunque neanche lo ammonisce.

27′ Siamo all’assalto: tiro di Rulli dai 25 metri, palla tesa ma Gerbino blocca.
27′ Giusto il cambio di Palladini: Ogliari esce, entra Zazzetta

31′ “Miracolo” di Gerbino: velocissimo Zazzetta sulla destra, palla in mezzo svirgolata dalla difesa, alla fine D’Angelo tira un bolide di destro, al volo, ma il portiere ospite è reattivo e alza con la punta delle dita sopra la traversa

33’La Samb attacca ancora, mentre clamorosamente Oresti da 5 minuti attende l’ingresso in campo
35′ Esce D’Aniello, entra Oresti. Il cambio di Menichini ha comunque nuociuto alla Samb, perché senza disputare una grande partita è comunque l’unico centravanti di peso e rappresentava un punto stabile di riferimento

I rossoblu appaiono comunque stanchi, sono calati a mano a mano prima Giandomenico e poi anche D’Angelo, che gioca ora a sprazzi.

38′ Camilletti esce, al suo posto Bacchiocchi
40′ Espulso Pulcini! Contrasto con Marani che viene toccato al volto a nostro avviso involontariamente e comunque a seguito di un semplice contrasto, il numero 10 si butta a terra e l’ingenuo Piersimoni decide di diventare protagonista cacciando fuori un inopportuno cartellino rosso

43′ Rulli salva il clamoroso 1-2! Mengo “impazzito” sbaglia tre volte di fila, e alla fine regala il pallone agli ospiti: cross al centro e Bacchicchi tira a colpo sicuro, Rulli in scivolata respinge

48′ D’Angelo protesta per una trattenuta in area, l’arbitro lo ammonisce con eccesso di protagonismo. D’Angelo mostra all’arbitro la maglietta strappata. Giacchetta nera peggiore in campo.

Finisce 1-1 dopo 4 minuti di recupero. Tante le recriminazioni dei rossoblu. Arbitro circondato in mezzo al campo dai giocatori rossoblu indiavolati. Pubblico non da meno sull’arbitraggio. Che è stato pessimo ma ricordiamo che il pallone va buttato dentro la rete: troppe le occasioni fallite dalla Samb, ora la Fermana, vittoriosa sabato, è a 2 punti. Real Metauro che ha capitalizzato l’unico tiro in porta – tranne che al 90′ – della partita, arrivando così a 12 risultati utili consecutivi, miglior striscia positiva del girone

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.877 volte, 1 oggi)