SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella giornata di giovedì, le telecamere di Raitre hanno fatto un ampio reportage sul Centro Asani, l’accademia di danza orientale di Porto d’Ascoli.Per l’occasione la presidente dell’Associazione Culturale Maeva, Paola Sguerrini (meglio conosciuta col nome d’arte Najma Asani) ha avuto modo di illustrare il ricco e ambizioso programma dell’anno accademico 2009-2010. Ha poi annunciato a sorpresa che l’associazione culturale Maeva sarà quest’anno “partner culturale” del Progetto Regionale “Team for Peace”, Università della Pace.

«Sin dal 2001 – ha spiegato la Presidente – l’Associazione si occupa dell’organizzazione di eventi volti a promuovere la conoscenza delle culture che, come la nostra, si affacciano sul Mediterraneo. Certi che il razzismo, la diffidenza e i pregiudizi nascano dalla scarsa conoscenza, confidiamo che la scoperta di radici comuni e la consapevolezza degli scambi interculturali intercorsi nei secoli possano aiutarci a sentire più vicine a noi le cosiddette culture “altre”».

Il Festival “Da Oriente a Occidente. Una danza per la pace” dunque, pur mantenendo la propria denominazione, avrà l’onore di essere partner culturale del progetto “Team For Peace” sostenuto dalla Regione Marche, della Provincia e  del Comune di Ascoli Piceno e curato dalla neonata  Università della Pace che proprio ad Ascoli ha la sua sede  presso il Palazzo dei Capitani.

«Obiettivo della  nostra manifestazione – conclude la Sguerrini – è quello di richiamare l’attenzione sulla posizione strategica di “centro del Mediterraneo” che occupano   le Marche e in particolare il Piceno, oltre che sulla parte del corpo che le danze medio-orientali privilegiano come punto generatore del movimento e sede dell’energia corporea” ».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.249 volte, 1 oggi)