SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si sta chiudendo la prima settimana in cui, per rispondere anche alle richieste dei Comitati di quartiere di rendere più efficace il servizio di pulizia della città, la Polizia municipale torna ad affiancare uomini e mezzi della Picenambiente che procedono allo spazzamento programmato delle strade.

Già a dicembre era stata annunciata l’intensificazione dei controlli per il rispetto dell’ordinanza in materia ed erano stati lasciati sulle auto in difetto dei semplici avvisi. Informazioni veicolate attraverso gli organi di stampa e il sito internet del Comune e ripetute anche la settimana scorsa.

Poiché, come è inevitabile, ci sono stati automobilisti che si sono visti sanzionati, è opportuno rinnovare la raccomandazione di verificare sulla segnaletica il giorno e l’orario in cui è vietato sostare per consentire ai mezzi di Picenambiente di fare il loro lavoro.

Questo è l’unico riferimento certo: sul “Bollettino Ufficiale Municipale” in corso di distribuzione ci sono alcuni refusi che peraltro saranno corretti nel prossimo numero. Poiché, come è inevitabile, ci sono stati automobilisti che si sono visti sanzionati, è opportuno rinnovare la raccomandazione di verificare sulla segnaletica il giorno e l’orario in cui è vietato sostare per consentire ai mezzi di Picenambiente di fare il loro lavoro.

Come già detto, infatti, solo laddove si sia riscontrata discordanza tra la segnaletica e l’ordinanza (in una sola via con 8 contravvenzioni) si procederà ad annullare i verbali in autotutela.

La prossima settimana, ad esempio, il servizio si svolgerà martedì 19 gennaio e interesserà il lato nord di Via Asiago, ovvero il tratto compreso tra Viale De Gasperi e Via Toscana dalle ore 5 alle ore 7, il lato est di Via Toscana dalle 5 alle 7, il lato sud di Via Gino Moretti, cioè il tratto compreso tra Viale De Gasperi e Via Piemonte e il tratto compreso tra Via Toscana e Via De Gasperi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 773 volte, 1 oggi)