ASCOLI PICENO – Ammontano a 3,7 milioni di euro i fondi messi a disposizione dalla Manuli Rubber Industries per incentivare l’esodo dei propri dipendenti. La cifra è prevista da un accordo firmato a Roma dalla multinazionale di tubi idraulici con Filcem-Cgil, Femca-Cisl, Uilcem-Uil e le Rsu di Ascoli Piceno e Bologna.

I tre milioni e 700 mila euro sono destinati anche al sostegno al reddito e all’outplacement. Ai lavoratori verrà riconosciuta una quota lorda mensile di 200 euro per ogni mese di permanenza in Cassa integrazione straordinaria. Altri 200 euro lordi al mese copriranno il primo anno di mobilità; 350 euro lordi dal secondo anno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 608 volte, 1 oggi)