MARTINSICURO – VALLE DEL GRAN SASSO     2-0   (0-0)

MARTINSICURO: Carfagna 7, Vallese 7, Paci 6.5, Scarpantoni 6.5, Sabini 6.5, Capretti 6, Picciola 6 (24′ st Coccia 6), Del Grosso 6.5, Ventresini 6.5 (38’st Vignoni sv), Nepa 6 (32’st Minollini sv), Capretta 7. A disp. Damiani, Massetti, Toska, De Dominicis. All: Fanì.

VALLE DEL GRAN SASSO: D’Archivio 6, Marcozzi 6.5, Bafile 6 (33st Cosmi 6), Signorini 6, Padovani 6.5, D’Angelo 6, Betti 6(43’st Di Furia sv), Di Giuseppantonio 6 (36st Assogna sv), D’Alessandro 6.5, Di Pietro 6.5, Muscarà 6.5. A disp. Faye, Bucciarelli, D’Alberto, Raimondo. All. Barnabei.

Arbitro: Caplone di Pescara 6 (Sparacino e Smargiassi)

Reti: 34’st Ventresini, 42’st Capretta

Note: Espulso al 21’st Capretti per fallo da ultimo uomo. Ammoniti Sabini, Picciola, e Ventresini (M), Padovani (VDGS), spettatori 250 circa, angoli 7 – 5 per il Martinsicuro.

MARTINSICURO – Convincente vittoria dei padroni di casa che nonostante l’inferiorità numerica, mettono cuore ed orgoglio per superare gli isolani. Barnabei deve fare a meno dei tre squalificati Collevecchio, Bruno e Jljazi, e del centravanti Tommaso Assogna ancora infortunato. Schiera in porta D’Archivio con l’attacco affidato a D’Alessandro e Muscarà.

Il tecnico biancoazzurro Daniele Fanì deve fare a meno dello squalificato Cipolloni e di Piunti fermato da guai muscolari. Schiera un 4/2/1/3 molto offensivo con Picciola, Ventresini e Capretta a formare il trio di attacco e Nepa nelle vesti di regista.

La gara è subito interessante, con due squadre senza tatticismi e con l’unico scopo di vincere. La cronaca si apre al nono minuto, quando Capretta raccoglie una corta respinta e mette la sfera in rete. L’esultanza dei padroni di casa viene smorzata dalla bandierina alzata del guardalinee, che segnala la posizione di fuorigioco dell’autore della rete. Pronta la risposta degli ospiti con Muscarà, con la palla a fil di traversa. Passano pochi minuti e l’attaccante isolano ci riprova con la pronta deviazione di Carfagna.

Alla mezz’ora ci prova Ventresini dai 35 metri, chiamando D’Archivio alla deviazione in angolo. Ultima occasione del primo parziale è per Betti che su punizione chiama alla pronta respinta dell’estremo locale.  Prima occasione nella ripresa è per i padroni di casa: punizione tesa dalla sinistra di Del Grosso, su cui si avventa Capretta che da posizione defilata conclude fuori. All’11’ è Picciola ad avere la palla buona per il vantaggio, con D’Aprile che in disperata uscita riesce nella deviazione.  Scorre il 21 quando la partita potrebbe avere la svolta: contropiede del Gran Sasso con D’Alessandro che si invola verso Carfagna, contrastato alla disperata da Capretti che lo atterra al limite dell’area. Per l’arbitro è punizione dal limite e rosso diretto per il centrale del Martinsicuro per fallo da ultimo uomo. Senza esito la punizione, con i locali che effettuano due sostituzioni ma non spostano il baricentro del gioco. Al 34′ il vantaggio: Capretta – inesauribile la sua corsa – si destreggia sulla sinistra e crossa in area dove Ventresini di testa fa partire un siluro che si insacca  sulla destra di D’Aprile, disteso in tuffo. E’ festa in campo e sugli spalti per gli oltre 200 tifosi locali.

Il Martinsicuro controlla la gara con le azioni degli ospiti che non riescono mai a penetrare in area. Al 42′ è il neo entrato Vignoni che si invola sulla sinistra e mette al centro per l’accorrente Del Grosso la cui conclusione viene rimpallata in angolo. L’angolo viene calciato da Del Grosso con Capretta che in un fazzoletto di spazio stoppa di petto e diagonale che si insacca.  Apoteosi del tifo biancoazzurro che vede i ragazzi di Fanì mettere cuore e orgoglio ed incamerare tre punti che portano la squadra in cima alla classifica. Ora due trasferte insidiose con Real Scerne e Pontevomano, per continuare a sognare l’eccellenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 807 volte, 1 oggi)