SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alle ore 9.33 di domenica 10 gennaio è stata registrata una scossa sismica di magnitudo 3.9, con epicentro tra i comuni di Sant’Angelo in Pontano e Loro Piceno (Macerata), alla profondità di 9 km. Non si segnalano, per ora, danni a cose o persone, ma il sisma è stato avvertito in tutte le Marche meridionali.
Alle ore 12.37 si è registrata un’altra scossa di magnitudo 3.1 con lo stesso epicentro, ma alla profondità di 35,8 km. Venerdì 8 gennaio era stata registrata una scossa di magnitudo 2.9 in un punto poco distante, sempre a cavallo tra le province di Macerata e Fermo, ma anche questa molto profonda (25,7 km) e quindi non avvertita dalla popolazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.123 volte, 1 oggi)