SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un campo d’atletica al passo coi tempi, con una pensilina per gli spettatori che potranno assistere alle competizioni sportive anche in caso di maltempo, e un pistino al coperto predisposto per gli allenamenti invernali. È pronto il progetto, presentato sabato dall’assessore allo Sport Eldo Fanini, per la riqualificazione del campo di Ragnola. Un ammodernamento resosi necessario, secondo l’amministrazione, per un complesso che, inaugurato nel 1981, era stato sottoposto ad un primo risanamento nel 2007.

I lavori, che prevedono la costruzione di una struttura in acciaio stilizzata corrispondente ad un’area coperta di m. 65 x 15, inizieranno a marzo e si protrarranno, secondo le ipotesi dei tecnici, fino al termine di ottobre. Durante la fase dei lavori, il campo resterà comunque aperto e gli atleti potranno continuare ad allenarsi.

A giorni verrà approvato il progetto tecnico definitivo, a cui seguirà la pubblicazione del bando per la ricerca degli sponsor. Questi daranno un contributo complessivo di 120-130 mila euro, circa metà della somma totale che si aggira sui 250 mila euro. Il restante 50% dei finanziamenti proviene da fondi pubblici: 65 mila euro dalla Regione, 25 mila dalla Provincia, mentre l’amministrazione comunale ha già preparato uno stanziamento di 35 mila euro.

“L’idea”, ha spiegato Fanini, “è che questo campo d’atletica diventi il fiore all’occhiello della nostra città, poiché esso, come gli altri impianti nuovi e riqualificati, vanno in funzione del turismo sportivo”. Puntare allo sport, dunque, per incrementare il turismo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 957 volte, 1 oggi)