ANCONA – La sfida è di lusso, essendo due pretendenti alla promozione, e anche storica. Il Piano San Lazzaro ospiterà per la prima volta nella storia la Samb, già battuta incredibilmente nella gara di andata al Riviera delle Palme (2-3, due reti ospiti negli ultimissimi minuti), e i rossoblu giocheranno di nuovo al Dorico, vecchio stadio dell’Ancona, dove hanno disputato il loro ultimo incontro nel 1989, anno della sfortunata retrocessione dalla Serie B.

Per questo motivo la dirigenza del quartiere anconetano ha deciso di istituire, nell’anticipo di sabato 9 gennaio, la “Giornata granata”: non saranno validi gli abbonamenti ma entreranno solo gli spettatori muniti di biglietto. Soddisfacente dovrebbe essere anche il numero dei tifosi rossoblu in trasferta, anche se il presidente Spina, al termine dell’ultima vittoriosa gara casalinga, si è un poco lamentato della mancanza di quella “scintilla” capace di animare l’intera tifoseria rossoblu e non solo il nucleo storico. L’Eccellenza, però, in qualche modo si paga…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 931 volte, 1 oggi)