MARTINSICURO – TERAMO BASKET      81 – 69

 

MARTINSICURO: Mazzella 21, Panella 10, Pappacena 9, Coccia 2, Diagnè ne, Schiavoni 13, Antonini 15, Vaccarelli 11, D’Ercole ne. All. Di Francesco,

FORTITUDO TERAMO: Marinaro 6, Valentino 14, Di Giuseppe ne, Listwon 2, Polonara 16, Ricci 11, Cimini 2, Giammo ne, Fiorentino, Ciccone, Baruffi 4, Martelli 14. All. Stirpe.

Arbitri Cascioli e Di Luzio di Pescara

Uscito per 5 falli Pappacena

Parziali: 25/16, 47/35, 70/51

 

MARTINSICURO – La T&T Martinsicuro torna a sorridere in casa battendo, e raggiungendo in classifica, il Fortitudo Teramo, per la gioia dei tanti tifosi che hanno sostenuto la squadra per tutto l’arco dell’incontro. I ragazzi del coach Di Francesco hanno mantenuto sempre un ragguardevole vantaggio sui teramani soffrendo, come oramai solito, nell’ultimo quarto.

La flessione sul finire dell’incontro in questa occasione si è avuta per scelte sicuramente infelici dei direttori di gara, fortemente contestati dai supporter locali. Arbitri che certamente non hanno meritato la sufficienza.

Come al solito buon inizio dei padroni di casa che chiudono il primo periodo sul + 9. Un quintetto orfano del play Iagrosso, lasciato libero dalla società. Il vantaggio dei locali aumenta nel secondo e terzo tempo, con i rossi teramani mantenuti in partita dal giovane ma già esperto  Polonara (classe ’91) e da Valentini. Al termine del terzo tempo il vantaggio della T&T ha toccato il massimo con un + 19, sopinto dall’italoargentino Mazzella e dalle ottime prestazioni di Antonini e Schiavoni. Nell’ultimo quarto gli ospiti si fanno sotto ma non riescono ad impensierire, come invece spesso è accaduto, gli oltre 100 spettatori seduti sugli spalti del Palasport truentino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 618 volte, 1 oggi)