OFFIDA – Si è tenuta in questi giorni a Offida la conferenza di fine anno. Alla presenza del sindaco Lucciarini degli assessori e consiglieri di maggioranza, sono state elencate le opere realizzate nei primi sei mesi della nuova amministrazione. Il sindaco Lucciarini si ritiene molto soddisfatto per aver improntato la sua reggenza, all’insegna della comunicazione: « Dal percorso istituzionale “Il Comune dei/ nei quartieri” al bimestrale offidano “ Offida e Dintorni”, abbiamo cercato di creare un solido ponte di dialogo tra il Comune e i cittadini»

La Baia di Peter Pan” è stata la prima struttura realizzata.« La ristrutturazione di un vecchio casolare è in linea con il nostro intento di conservare quello che già abbiamo, per non pesare sui cittadini a livello economico» sostiene l’assessore Luigi Massa.

La nuova ricicleria in funzione da questa estate « ha permesso la raccolta differenziata di ben 25 materiali » commenta l’assessore Quinto Mensietti.

Anche Offida ha recepito la legge regionale Marche sul Piano Casa: « Con alcune prescrizioni per il rispetto del borgo. Limitazioni sull’altezza dei fabbricati e rispetto delle facciate dei palazzi.» aggiunge l’assessore Piergiorgio Butteri.

Il Sindaco ha chiesto in questi mesi ai suoi assessori di rendere conto in continuazione del programma elettorale presentato. « Dei 145 punti delle schede del programma, ne sono stati rispettati 71» esclama Lucciarini.

Non sono mancate durante anno le polemiche da parte dell’ opposizione e l’assessore Piero Antimiani non le ha dimenticate: « Ci hanno accusato di aver reso Offida un centro morto, quando risulta il paese più visitato del Piceno. Ci hanno tacciato di dimenticare i commercianti mentre ottenevamo i finanziamenti per il “centro commerciale naturale”. Dicono che non pensiamo per tempo al Campionato mondiale di Ciclismo, dovrebbero vedere il manifesto di “buon anno” che abbiamo realizzato per incominciare la promozione dell’evento»

Prosegue il discorso Lucciarini che non ha dimenticato la definizione di Offida come “fabbrica di debiti “ da parte del Pdl: « L’amministrazione che dirigo ha lavorato tanto, basti pensare alle 36 delibere di indirizzo e d’impegno relative ai quartieri. I conti del Comune sono sani, rientriamo nei parametri del Patto di stabilità»

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 862 volte, 1 oggi)