SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lili Refrain e Blake eee hanno coinvolto il pubblico del Pao di San Benedetto con canzoni fuori da ogni schema. Martedì 29 dicembre infatti, la potente voce della romana Lili, ha aperto la serata con il suo “Shippinghead”, un genere musicale che ha tradotto in italiano come “Scippatesta”, spiegando che secondo lei le parole non hanno senso, ma ad avere senso è solo la musica. Dopo Lili, sono saliti sul palco i Blake eee, artisti bolognesi che hanno portato una ventata di energia tra chitarre, batteria e tastiere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.517 volte, 1 oggi)