dal settimanale Riviera Oggi in edicola

GENNAIO
– Cinque consiglieri comunali (Menzietti, Lazzari, Pezzuoli, Urbinati e Cipolloni) chiedono al sindaco Gaspari di ingranare la marcia con il programma di mandato. E’ l’inizio dell’anno politicamente più difficile per il primo cittadino. A fine mese Daniele Primavera (Rifondazione) esce dalla maggioranza. Rimane al suo posto di assessore il collega di partito Settimio Capriotti
– Fallisce la Foodinvest Verde, la storica vecchia Surgela
– Samb, muore il grande Alberto Eliani, allenatore dei tempi d’oro. La Samb dei Tormenti e di Evangelisti entra nei tempi bui, con i frizzi e i lazzi di un mercato di riparazione dai grandi nomi ma dai pochi risultati.
– Al porto ricomincia la “guerra delle alici” fra marineria locale e pescherecci pugliesi di stanza a San Benedetto

FEBBRAIO
– Alluvione del 1992: diciassette anni di battaglie legali hanno dato ragione alla Bollettini S.p.A, nella causa civile intentata contro il Ministero delle Infrastrutture, che risarcirà i danni. Il disastro fu colpa del restringimento degli argini del Tronto
– In una riunione del Pd, Paolo Perazzoli suggerisce a Gaspari di cedere la delega assessorile all’Urbanistica: «Non ripeta l’errore che ho fatto io durante il mio secondo mandato». Consiglio non accolto.
– L’esondazione del Tronto che nel 1992 allagò con gravi danni Porto d’Ascoli fu un disastro colposo la cui responsabilità penale è dell’ingegnere Vincenzo Mattiolo, autore nel 1978 del progetto di ricostruzione dell’asta fluviale con lo scavo del fondo ghiaioso e del restringimento degli argini da 200 a 70 metri di larghezza. La Corte di Cassazione ha scritto la parola fine sulla lunga vicenda giudiziaria nel suo lato penale.

MARZO
– Gianni Tormenti dichiara: «Dei tifosi non so che farmene». Contestazioni per il pessimo campionato della Samb
– «Agraria, riqualificazione senza Torre? Parliamone». In un acceso confronto con i residenti del quartiere, il sindaco Gaspari ha aperto uno spiraglio d’intesa.
– Un sopralluogo dei Vigili del Fuoco di Ascoli Piceno all’ospedale civile ingiunge di mettere a norma le misure antincendio rilevando gravi carenze in quasi tutte le strutture d’emergenza quali ascensori, infissi esterni, porte e uscite d’emergenza.
– 25 marzo, Gianni Tormenti: «Lascio la Samb e non la iscrivo. Ci disinteressiamo della società e al termine del campionato non la iscriveremo a nessun campionato». Gaspari, presente alla conferenza stampa del presidente: «Cercheremo di ricucire, stamattina parlavamo insieme del futuro e non ne sapevo nulla di questa scelta improvvisa».

APRILE
– L’ex Surgela diventa Ortofrost. La produzione nello storico stabilimento agroalimentare riprende con la nuova gestione di Vincenzo Ciulla, pur se con il personale quasi dimezzato.
– La tragedia del terremoto a L’Aquila: gli alberghi sambenedettesi accolgono gli sfollati
– La Samb a Sergio Spina. I Tormenti abbandonano, ma il contratto verrà formalizzato solo a fine stagione. Arriva anche Rumignani

MAGGIO
– Azienda Multiservizi, Gaspari ventila licenziamenti. Poi non saranno fatti
– La Samb conquista i play out grazie al pareggio in extremis di Cammarata a Busto Arsizio

GIUGNO
– Arrivano le “gabbianelle”, via i cassonetti dei rifiuti dal centro cittadino. Intanto è partito il nuovo sistema di raccolta differenziata “porta a porta”
– Arrestati i fratelli Tormenti e il loro uomo di fiducia Maurizio Di Biagio. L’accusa: truffa ai danni dello Stato ed evasione fiscale. Dopo cinque giorni di carcere vengono concessi i domiciliari
– Lecco-Samb 1-0, siamo retrocessi
– Elezioni provinciali, Celani e Mandozzi vanno al ballottaggio. Vincerà Celani, il centrodestra conquista la Provincia, la sinistra paga la divisione Rossi-Mandozzi
– Domenico D’Annibali e Stefano Stracci sono i nuovi sindaci di Cupra e Monteprandone, Lucciarini vince a Offida
– Spina: «Il debito della Samb è di 2,6 milioni». Slitta l’accordo di maggio con i Tormenti.
– Ballarin e Fondazione Carisap, è la definitiva parola fine. La risposta della Corte dei Conti è inequivocabile: vincoli ineludibili, fino al 2018 il vecchio stadio è inalienabile

LUGLIO
– Estate di sport: parte la Beach Arena in zona ex camping, in acqua c’è il mondiale offshore Powerboat, al circolo “Maggioni” si disputa la Carisap Tennis Cup
– Cultura: premio Bizzarri per il documentario in versione estiva
– La Samb è scomparsa dai campionati professionistici. Trattative improbabili fra i Tormenti e personaggi improbabili non vanno in porto. Sergio Spina riprende la sua avventura, la gente è con lui. Si spera nella D, ma sarà Eccellenza

AGOSTO
– Il Pd respinge le dimissioni del coordinatore comunale Felice Gregori, giunte dopo il flop elettorale
– Si dimette il dirigente dell’ospedale Giuseppe Petrone, lo sostituirà il commissario straordinario Massimo Esposito
– La Manuli di Ascoli licenzia tutti. Gli operai in protesta anche a San Benedetto, davanti alla spiaggia frequentata da un dirigente aziendale
– I pirati somali rilasciano finalmente il marinaio sambenedettese Filippo Speziali, dall’11 aprile sequestrato con altri 15 marittimi a bordo del rimorchiatore Buccaneer
– Il giovane lamense Antonio De Meo viene ucciso a pugni da un’aggressione scatenata da tre rom a Villa Rosa.
SETTEMBRE
– Samb, inizio choc. Via mister Minuti, c’è Palladini
– Sul molo nord del porto prosegue il riempimento della cassa di colmata con fanghi portuali provenienti da Senigallia. Ambientalisti e cittadini protestano. Le autorità: non c’è rischio inquinamento
– La pattinatrice Laura Lardani vince l’oro nei mondiali di Haining 2009, in Cina, nella gara 15 mila metri ad eliminazione femminile, grazie alla collaborazione della martinsicurese Simona Di Eugenio, argento. Matteo Amabili secondo nella 10000m punti/eliminazione
– Piove e la città si allaga. E’ lite fra Comune e Ciip per la mancata attivazione dell’impianto anti allagamenti di via Lombroso. Rimpalli di responsabilità, poi viene messo in funzione

OTTOBRE
– Sparatoria sull’A14, in fuga pericolosi banditi che volevano rapinare un portavalori. L’intervento della Polstrada a Porto San Giorgio li ha fatti fuggire. Raffiche di mitraglietta poi alla galleria di Cupra hanno incendiato le loro tre automobili e sono fuggiti su un furgone. Feriti e malmenati due operai della Provincia incontrati per strada
– Tenta stupro, poi la massacra con una bottiglia. A Cupra viene aggredita una donna che passeggiava sul lungomare. L’aggressore è un marocchino senza fissa dimora, poi bloccato dalla Polizia dopo un inseguimento a piedi
– Il peschereccio sambenedettese Diana Madre affonda rientrando nel porto di Giulianova con il mare in tempesta. Muore il marinaio Maurizio Fagone, il suo corpo verrà ritrovato giorni dopo
– Muore l’ex sindaco Alberto Cameli

NOVEMBRE
– Fermana-Samb, 22 indagati e tre arresti per i danni provocati vicino allo stadio da alcuni tifosi rossoblu
– Aggredito da tre ragazzi italiani di etnia rom, viene ucciso ad Alba Adriatica il 37enne Emanuele Fadani
– Manuli di Ascoli, l’azienda riassume 140 dipendenti
– Gli operai ex Foodinvest non riassunti protestano contro la Regione per la mancata deroga alla cassa integrazione
– Disposta l’erba sintetica al vecchio Campo Europa
– Muore l’insigne cardiologo Alessandro Costantini Brancadoro
– Arrestato l’ex diesse della Samb Luca Evangelisti, attualmente a Vasto, per un giro di presunte scommesse illegali
– Crisi di maggioranza per Gaspari: le assenze di Nazzareno Menzietti e Libero Cipolloni (Pd) e del socialista Mario Narcisi fanno mancare il numero legale in consiglio comunale. E’ polemica politica.

DICEMBRE
– Trenitalia taglia diverse fermate dei treni nazionali alla stazione di San Benedetto
– Ballarin, non passa l’emendamento in Finanziaria proposto da Amedeo Ciccanti: rimarrà invendibile per dieci anni
– Felicetti (Pri) e Costantini (Udc): ai voti dei due consiglieri comunali è appesa la prosecuzione del mandato di Gaspari. Contro di loro, accusati di essere “stampelle” a una maggioranza non più solida, si scatena tutto il centrodestra nel corso dell’ultimo consiglio comunale dell’anno in cui viene approvato il bilancio di previsione 2010.

– Riapre il Palacongressi, con la denominazione di PalaRiviera. Ospiterà convegni e ha una multisala cinematografica.

– Il Consiglio di Stato dà ragione al Comune: nessuna illegittimità nell’annullamento dei Prusst del 2002

– Il Tar Marche non accoglie il ricorso di alcuni cittadini dell’Agraria e del consigliere comunale del Pdl Bruno Gabrielli in merito alla variante per la realizzazione della cosiddetta “Torre” nella zona Santissima Annunziata

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.202 volte, 1 oggi)