OFFIDA – Dopo il gelo e prima delle piogge di Santo Stefano, il caldo e il garbino: ecco spiegato allora l’incendio che si è sviluppato nel giorno di Natale nella zona nord di Offida, in località Santa Barnaba, e che si è propagato nella campagna e nelle sterpaglie fra la circostante collina di Offida. L’incendio è stato causato dalla caduta di un traliccio delle corrente elettrica. Il pronto intervento dei Vigili del Fuoco ha costretto e isolato il rischioso propagarsi delle fiamme ed evitato efficientemente un aumento della vastità delle dimensioni del perimetro di fuoco che avrebbe potuto arrecare gravi danni.
Il fuoco è stato poi domato e spento senza nessun danno a cose ed a persone. Ha rischiato qualche danneggiamento la vicina abitazione della famiglia Ciabattoni ma alla fine non si è registrato nulla di eccessivamente ed economicamente rilevante. Nella tarda serata oltre all’intervento del Corpo forestale, ha partecipato ai lavori d’ ispezione e sicurezza la Protezione civile di Cupra Marittima e le giacche verdi della forestale. Sul posto è intervenuto il sindaco Valerio Lucciarini, con gli assessori Butteri, Massa e Mensietti che hanno costatato e verificato l’ammontare dei danni. La zona è stata presiedata per tutta la notte dalla pattuglia di Pulizia Municipale dei vigili.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 881 volte, 1 oggi)