SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le operazioni di inventario generale e la quasi totale carenza di ordinativi e di merce in questo periodo di Natale avallano la convinzione di una imminente chiusura del GrosMarket-GoldenCash in via Mamiani, sito in cui attualmente sono occupati 16 lavoratori.

Alla mancanza di interlocuzione con i dirigenti aziendali secondo i sindacati si sarebbe sommato anche il silenzio della Provincia di Ascoli Piceno a cui è pervenuta il 27 novembre scorso una richiesta urgente di convocazione presso il Tavolo permanente provinciale per Crisi Aziendali delle aziende unitamente alle OO.SS.(organizzazioni sindacali).

Secondo le rappresentanze sindacali Filcams Cgil e Fisascat Cisl, il fatto che si stenti a trovare una soluzione mette a rischio il futuro occupazionale dei lavoratori del punto vendita (la Gmf srl è socia di minoranza e gestore del punto vendita, socia di maggioranza è la Lombardini Holding SpA).

Le rappresentanze sindacali a nome e per conto di tutti i lavoratori del GrosMarket-GoldenCash hanno provveduto ad inoltrare una richiesta di incontro urgentissimo anche al Prefetto di Ascoli Piceno e un ulteriore appello a tutti i livelli istituzionali affinché si facciano parte attiva per ricercare una soluzione possibile per risolvere la grave situazione.

I lavoratori del GrosMarket-GoldenCash al contempo si riservano di mettere in campo tutte le iniziative di lotta necessarie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.553 volte, 1 oggi)