Faenza Rugby – Legio Picena 5-15
Legio: Corso, Apostoli, Citeroni, La Riccia, Spinozzi E., Tassotti, Angelini A., Valentini, Buonamici, Angelini M., Stracci, Mecozzi, Gagliardi V., Iaconi, Palma. A disposizione: Allani, Festa, Di Rosa, Spinozzi P., Falaschetti, Scriboni, Marranconi. All. Pignotti Sergio
Partita non facile quella con il Faenza reduce da una vittoria contro la seconda in classifica Cesena.
Complicata anche dalla partenza deconcentrata dei rossoblu. Macchinosa e studiata è stata la manovra che ha portato a diversi falli di punizione. Le mete sono state segnate dagli inarrestabili Capitan Angelini M. e da Iaconi e dall’ormai rinomato cecchino Corso che con i suoi calci ha firmato il successo dei rivieraschi.
La Legio conferma la sua supremazia e si rafforza la sua posizione in classifica, con sei punti di distacco dalla seconda aggiudicandosi matematicamente il titolo di campione d’inverno con una giornata d’anticipo. Coach Pignotti però ricorda che lo spirito del rugby e soprattutto della Legio Picena è quello di giocare tutte le partite con il massimo impegno e massimo rispetto dell’avversario, con un unico scopo, la vittoria condita dal bel gioco.
Domenica prossima ultima giornata di andata in quel di Cesena dove i legionari saluteranno i propri tifosi per la sosta natalizia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 694 volte, 1 oggi)