SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Uno stadio pieno, e i tre punti. Questo vuole il presidente della Samb Sergio Spina dopo l’incontro Samb-Urbania, che metterà di fronte, domenica prossima, la seconda e la prima in classifica, staccate di due punti. La matematica non è una opinione e i rossoblu quindi, in caso di vittoria, domenica sera potrebbero essere primi in classifica. Quale miglior regalo per un presidente che ha preso la Samb quando tutti la davano per spacciata in C1, appena 8 mesi fa, ha dovuto ingoiare una serie incredibile di bocconi amari (la retrocessione sul campo, l’arresto dei Tormenti, una trattativa bloccata, la radiazione dai professionisti, l’Eccellenza quando sperava nella Serie D)?
Spina, nel primo posto alla fine del girone d’andata, ci ha iniziato a sperare già nel mese di ottobre, quando la squadra di Palladini ha ripreso quota dopo il difficile avvio: e la battuta d’arresto con la Vis, inaspettata e immeritata dopo 12 risultati utili consecutivi, sembrava precludere questa possibilità: invece…
«Domenica dobbiamo prenderci la vetta della classifica, abbiamo questa occasione e voglio che i miei ragazzi la sfruttino. Per questo chiedo il massimo appoggio da parte dei tifosi rossoblu. Mi auguro di vedere uno stadio pieno nonostante il freddo, credo che una gara così importante meriti una cornice di pubblico che una piazza come questa sa dare».
Non c’è che dire, crediamo che i tifosi rossoblu, per una volta, debbano convincere più persone possibili a venire allo stadio, anche se in molti, ovviamente, hanno pensato di prendere “una pausa” dalla Samb a causa del campionato in cui si è precipitati. Comprensibile, come un innamorato che si sente tradito. Però, forse, val la pena di tornare sui propri passi.

BASILICO L’attaccante rossoblu è stato ceduto al Latina.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.290 volte, 1 oggi)