SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quando qualcuno si ingegna per creare delle attività, degli eventi, delle alternative culturali e artistiche non lo si può che appoggiare e sostenere. Questo è ciò che accade tra l’Associazione culturale Occhioperorecchio e il Comune di San Benedetto. Il presidente dell’associazione Paolo Miti e l’assessore alle politiche giovanili Eldo Fanini, hanno presentato il programma della serata del 27 dicembre al Pala Tenda di piazza Mar del Plata, l’Elettronto Festival, organizzata grazie anche alla collaborazione del Centro Giovani e dell’Assoartisti. Miti ha sottolineato l’importanza dell’appoggio che fin’ora il comune ha dimostrato nei confronti di queste iniziative individuando proprio in tale disponibilità la chiave per creare nuovi progetti culturali nel nostro territorio. Dal canto suo anche Fanini ha speso parole di incoraggiamento e soddisfazione per tali progetti, auspicando ulteriori collaborazioni.

Elettronto è nato da un collettivo di appassionati di musica elettronica della Vallata del Tronto con l’intento di promuovere questo genere nel territorio. Il fondatore del progetto è il gruppo di Colli del Tronto “Segnali di Ripresa”. Quest’ultimi, che apriranno la serata, hanno già partecipato, la scorsa estate, al Maremoto festival, incuriosendo il pubblico e riscuotendo un buon successo. Le loro performances sono infatti molto particolari in quanto il gruppo non ha un cantante in carne ed ossa bensì è la televisione ad assumere questo ruolo. Prendere frasi dalla tv e decontestualizzare il loro contenuto creando testi che fanno dire al mezzo ciò che si vuole, tutto ciò nel tentativo di neutralizzare il potere ossessivo e fuorviante insito nel media televisivo. Tra i componenti il visualist Ciabba che creerà video proiezioni organicamente sviluppate con la musica in tempo reale.

I protagonisti della serata saranno invece gli “LN Ripley”, gruppo torinese nato nel 2006, che contamina e unisce drum n’ bass, elettronica, punk e strumenti veri. La loro prerogativa è creare tutto questo assolutamente dal vivo, istantaneamente. Nati nel 2006 hanno alle spalle un CD con Casasonica, un premio al MEI come miglior band rivelazione e hanno aperto i concerti di Fatboy Slim e Justice. Tra i componenti Ninja, batterista dei Subsonica.

Ad aprire la serata con i Segnali di ripresa anche la DJ Magenta, artista che come gli altri autoproduce la propria musica e il live performer CloroCloroCloro. In chiusura si esibiranno invece i maceratesi Dub Spencer Sound suonando dub-step accompagnati al microfono dall’MC Ganji Killah fino alle 4 del mattino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.504 volte, 1 oggi)