SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’obiettivo è quello di eliminare le code sulla statale Adriatica in prossimità del parcheggio multipiano dell’Ospedale Civile.

D’intesa con la direzione della zona territoriale Asur e con il coordinamento dell’Ufficio Traffico del Comune, la ditta proprietaria del parcheggio ha appena ultimato lavori che snelliranno l’afflusso e il deflusso delle auto che, specie durante le ore di punta, provocavano intasamenti lungo la Statale Adriatica.

Per questa operazione sono stati invertiti i punti di accesso e di uscita dal parcheggio. Ora per entrare bisogna imboccare la corsia a sinistra del parcheggio, piuttosto lunga e quindi in grado di far incolonnare almeno 15 autovetture senza che queste impegnino la Statale.

Non solo, sono stati creati due ingressi dotati di sbarra in modo da far entrare più rapidamente le auto. Raddoppiati anche i varchi di uscita, posti ora direttamente sul piano stradale.

Spiega l’assessore alla viabilità Settimio Capriotti che ha seguito l’intero iter facendosi interprete delle segnalazioni più volte pervenute in Comune: «L’opera non è completa. La ditta deve infatti realizzare un cordolo di canalizzazione che obbligherà coloro che escono dal parcheggio ad imboccare l’Adriatica verso sud evitando l’attraversamento di entrambe le corsie di marcia che era una concausa dei rallentamenti del traffico. Tale obbligo però esisteva anche nella precedente situazione, ma erano in pochi a rispettarlo: presto sarà impossibile violare le regole».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 540 volte, 1 oggi)