SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Finalmente apre il PalaRiviera. Sabato 19 dicembre dalle ore 18.30 in poi infatti viene inaugurato il rinnovato palazzo dei congressi in via Paganini 10 a San Benedetto. All’evento prenderà parte il presentatore della trasmissione televisiva Voyager, Roberto Giacobbo.

E dal giorno dopo via a spettacoli ed attività di vario tipo. Si tratterà insomma di un punto di riferimento per tutto il centro Italia e non soltanto per la città di San Benedetto che aveva perso lo storico cine-teatro Calabresi, i cui proprietari ora sono soci della cordata di imprenditori gestori del PalaRiviera.

Ripercorriamo la storia. La struttura era stata realizzata a partire dal 1990 assorbendo circa 20 miliardi di lire tra fondi regionali, governativi e comunitari.

Nel corso degli anni aveva ospitato varie manifestazioni, tra cui importanti mostre d’arte e varie edizioni delle semifinali nazionali del concorso Miss Italia, eppure il palazzo dei congressi non era mai stato completato, per svolgere quella funzione di destagionalizzazione del turismo e di impulso all’economia per il quale era stato pensato.

Alcuni anni fa il Comune di San Benedetto ha emanato un bando e poi sottoscritto un accordo di project financing con la Palacongressi Srl (famiglia Calabresi, Troiani&Ciarrocchi, Marco Sciarra), che ha completato la struttura in ogni suo aspetto con un investimento di oltre 5 milioni di euro in cambio di un uso trentennale.

È stata mantenuta la sala grande da oltre mille posti, e ne sono state realizzate altre otto con varie capienze. Sorge quindi una struttura polivalente che sarà, al tempo stesso, multisala cinematografica, teatro, auditorium e, naturalmente, struttura convegnistica e congressuale.

Afferma il sindaco Giovanni Gaspari: «Quando la Pubblica amministrazione opera in collaborazione con il privato nella massima trasparenza, riesce a fare cose importanti come questa. La città di San Benedetto aveva bisogno di una simile struttura. Sta ora al mondo imprenditoriale operante nella ricettività corredare questa struttura di attività all’altezza della richiesta che non manca, come abbiamo recentemente verificato alla Fiera sul turismo congressuale che si è svolta a Roma».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.002 volte, 1 oggi)