GROTTAMMARE – Museo per il Tarpato, dalle parole ai fatti: a parlarne è l’assessore Enrico Piergallini, in occasione della presentazione del calendario 2010 del Tarpato, a cura della giornalista Tiziana Capocasa.

Il Museo, in onore di un grande personaggio molto spesso incompreso, prevede il finanziamento di 270 mila euro per la realizzazione, inserita nell’ambito del Contratto di quartiere II, sottoscritto dal governatore Gian Mario Spacca e dal sindaco Luigi Merli. «Verrà ubicato nei locali sottostanti il foyer del Teatro dell’Arancio – ha detto l’assessore Piergallini – e vi si accederà tramite un ingresso ricavato sotto Le logge. Il museo sarà ricavato dagli antichi forni del 600, due salette di circa 90 metri metri quadrati, che verranno recuperate mantenendo le sue caratteristiche originarie, dando così maggior pregio all’allestimento». I lavori inizieranno nella prossima primavera e dovrebbero terminare entro il 2010.

Assieme al museo, sarà presente anche un catalogo con le sue opere più significative.

E mentre si prepara già anche il calendario 2011, è già in circolazione il calendario del 2010 dedicato al pittore naif grottammarese:  «È un modo – spiega Capocasa – per mantenere viva l’attenzione verso un pittore, rimasto al di fuori dei circuiti commerciali e delle gallerie d’arte, che merita una più approfondita conoscenza».

L’edizione del 2010, per volere della nipote Antonella Pomili, è dedicata al tema dell’amore e riproduce ritratti di persone a cui l’originale pittore era più legato: una infermiera del sanatorio di Ascoli (in copertina), la nipote Rosa Maria. Ma anche paesaggi di Grottammare, nature morte ed il cane Lupo a cui era molto affezionato, tanto da essere presente in molte sue opere. Un ricordo di Antonella Pomili insieme a bellissime fotografie di Dino Cappelletti sui “Luoghi del Tarpato” chiudono il calendario artistico, divenuto oggetto di collezione.

Il calendario dedicato al Tarpato è un progetto che si ripete da 12 anni, su iniziativa di un gruppo di appassionati dell’arte del Tarpato tra cui alcuni imprenditori locali: Roberto Marchetti del gruppo Romacar, Luigi Baldassarri di Eselettronica. Ed ancora Marcello Rivosecchi dell’omonima farmacia, Luigi Santori della Romcaffè, Michela Vitarelli della Microtel.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 808 volte, 1 oggi)