SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’Hotel Calabresi è stato lo scenario nel quale sabato 5 dicembre si è svolto il tradizionale appuntamento della cena sociale del circolo sportivo “Tonino Montanari“, lo storico complesso tennistico sorto nel cuore di Porto d’Ascoli alla fine degli anni ’60.

Tutti i partecipanti, circa 180, hanno con l’occasione ricordato la figura di Tonino Montanari, giovane scomparso prematuramente nel 1965.

Successivamente sono stati anche premiati i finalisti del Torneo Sociale, disputatosi nei due campi in terra rossa della struttura nei mesi di Settembre e Ottobre: la coppa del vincitore, data l’assenza di Massimo Sciahbasi (categoria 4.1), è stata ritirata da Simone Lelii, mentre quella del secondo classificato è andata a Luca Calvaresi (categoria 4.4).

Non è mancato il momento del vernacolo con la lettura di poesie da parte di Gino Ciarrocchi, in arte Pelè. Ad animare la serata ci ha pensato anche ‘Nduccio che si è esibito con i suoi racconti.

A seguire, Tonino Forlì, imprenditore e socio del circolo, ha preso la parola e ha sottolineato che «il circolo sportivo Montanari rappresenta non solo un momento di aggregazione e di sport, animato dai suoi più sani princìpi, ma anche una grande famiglia nella quale gli abitanti e gli sportivi di Porto d’Ascoli si identificano».

Hanno partecipato all’evento anche il sindaco di San Benedetto Giovanni Gaspari, l’ex sindaco Paolo Perazzoli, il vice presidente della Provincia e consigliere di minoranza del Comune di San Benedetto Pasqualino Piunti e il consigliere Andrea Assenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.105 volte, 1 oggi)