TABELLINO Sigma Coatings Montegranaro-Angelico Biella: 88-82

SIGMA COATINGS MONTEGRANARO: Hite ne,Lupetti ne, Antonutti, Cavaliero 18, Marquinhos 16, Filloy 2, Maestranzi 10, Lechthaler 2, Cinciarini 6, Ongenaet ne, Brunner 18,Ivanov 16. All. Frates

ANGELICO BIELLA : Schultze 11,Soragna 8, Lombardi ne, Coleman 2, Maggiotto ne, Ona Embo, Garri 4, Chessa 11, Smith 15, Aradori 16, Achara, Pasco 15. All. Bechi.

Arbitri: Taurino, Giansanti, Quacci

Note: parziali 19-20, 39-44, 58-57. Tiri da due Montegranaro 16/34, Biella 22/38; tiri da tre Montegranaro 13/28, Biella 9/21; tiri liberi Montegranaro 17/22, Biella 11/16; rimbalzi Montegranaro 37, Biella 30; falli Montegranaro 21, Biella 21; assist Montegranaro 9, Biella 7.

Spettatori: 2900

PORTO SAN GIORGIO – Nella decima partita di campionato dedicata alla Telethon, una grande Sutor ottiene la seconda vittoria consecutiva sul parquet del Palasavelli contro l’Angelico Biella e vola così a quota 10 a soli due punti dalla sua avversaria.

Anche questa volta una buona prestazione corale della squadra di Montegranaro. Cinque i giocatori in doppia cifra, ottima la percentuale al rimbalzo di cui ben 13 solo dell’ex Brunner che mette a segno 18 punti e realizza la prima tripla con la maglia gialloblu.

E’ suo il primo canestro ma subito arriva la risposta piemontese con Aradori, promessa italiana con una media di 20 punti a partita, stavolta sotto la pressione della buona marcatura gialloblu ha realizzato solo 16 punti. La prima frazione di gioco continua sull’orlo dell’equilibrio e si conclude 19-20.

Nel secondo quarto è Ivanov a mettere la prima bomba risponde Pasco con 2p e di nuovo è il lungo gialloblu a concludere dalla lunga distanza (25-22). Negli ultimi minuti, da sottolineare la prova dell’atletico Pasco, protagonista di una eccezionale schiacciata. Si va al riposo lungo sul 39-44.

Nel terzo quarto è Cavaliero a mettere a segno i primi tre punti ma subito arriva la risposta di Smith e Chessa. Ci pensa Marquinhos a riportare la squadra in partita con due bombe di fila e una spettacolare schiacciata su assist di Brunner. Infine la precisione dall’arco di Mastranzi e Ivanov permette alla Sutor di chiuder il quarto in vantaggio 58-57.

Si arriva così all’ultima frazione di gioco dove la Sigma prende le distanze dai piemontesi, il tabellone segna 78-66 ma l’Angelico non molla e tenta di recuperare qualche lunghezza. Ci prova anche a suon di falli sistematici ma la precisione ai liberi dei marchigiani non lascia scampo alla squadra di coach Bechi. La partita termina 88-82 per i padroni di casa.

Nell’ultima gara dell’anno, prevista per la prossima domenica, la Sutor dunque è pronta per affrontare i campioni italiani a Siena e chissà che non ci riservi qualche bella sorpresa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 843 volte, 1 oggi)