B2 Maschile: Sabini Castelferretti AN – Affittitalia SBT 0-3 (15-25, 21-25, 16-25).

Partita dall’elevato livello tecnico è quella che l’Affittitalia Volley ha disputato in trasferta a Castelferretti, sabato scorso. Con atleti in forma e un muro impenetrabile, la squadra sambenedettese ha liquidato l’avversaria in tre splendidi set ed è tornata in testa alla classifica.

Parte bene, nel primo set, la squadra avversaria che mette subito in difficoltà i sambenedettesi. I punti si accumulano per la Sabini fino al 6 a 2, ma è brava l’Affittitalia a riportare in parità il punteggio (7-7). Anche se l’ottavo punto del primo time-out tecnico va a Castelferretti, sono poi i ragazzi di mister Ciabattoni a trarre vantaggio dal servizio e a guadagnare preziosi break con Ubaldi, che getta scompiglio nella difesa avversaria, di cui si approfitta anche Zagaria. La Sabini non molla e riaggancia la formazione ospite (11-11), la quale non si lascia spaventare, ma sfodera un brillante ed incisivo gioco a muro, costante fondamentale di tutta la gara. Si prosegue così fino al 21-15, quando gli avversari decidono di utilizzare un doppio cambio, che si rivela per nulla produttivo: con due loro errori e due attacchi di Zagaria, il set si chiude sul 15-25.
Il secondo parziale inizia e prosegue sotto il segno dell’equilibrio: nessuna delle due squadre riesce a distaccare l’altra più di due punti. Dal 18 pari, si costruiscono le azioni migliori dell’Affittitalia. Due contrattacchi di Baldasseroni e uno di Mancini portano i sambenedettesi a 18-21. Castelferretti, altrettanto motivata, pareggia a 21. Sul 21-22, parte un contrattacco di Castelferretti murato da Mancini. Il Serafini anconetano commette un errore che regala il set ball agli aspiti. Di nuovo è un muro ospite a chiudere il set (21-25).

Nel terzo parziale quasi non c’è storia: l’Affittitalia la fa da padrona, mentre Castelferretti si va spegnendo. Si parte bene con un 4 a 0 e si continua su questo tenore, mantenendo 4/5 punti di vantaggio. Diversi i cambi palla da ambedue le formazioni, ma solo i sambenedettesi sono efficaci a muro. Al secondo time-out tecnico il tabellone segna 10-16. Timida è la reazione dei padroni di casa, tanto che i ragazzi di Ciabattoni non faticano affatto a gestire questo canto del cigno. Ubaldi furoreggia con un attacco in diagonale e festeggia con i suoi (16-25).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 448 volte, 1 oggi)