RIPATRANSONE – Si è svolta lo scorso sabato, 12 dicembre, la giornata di studio dedicata all’opera del poeta cuprense Eugenio De Signoribus, presso la Sala di Rappresentanza del Comune di Ripatransone, su proposta dell’assessorato alla Cultura.

Il poeta, vincitore del “Premio Viareggio” nel 2008 con la raccolta Poesie (1976-2007), è stato allievo dell’Istituto ripano “L. Mercantini”. Numerosi gli interventi dei relatori sugli aspetti tematici e stilisti dell’opera poetica, a partire da Massimo Baldi e Massimo Pizzingrilli, che hanno presentato “Il mai uguale silenzio”, ultimo quaderno della rivista Paletot, diretta dallo stesso Baldi, dedicato alla poesia di De Signoribus. Il moderatore dell’incontro, inoltre, ha letto e commentato “Luce irredenta e forma dolorosa”, del noto critico letterario Antonio Prete, dedicato alla produzione di De Signoribus.

Nella sessione pomeridiana, invece, sono intervenuti Andrea Cavalletti su “L’opera passiva”, Enrico Capodaglio su “A occhi nudi nella Ronda dei conversi” e Vito Bonito. Al termine di ogni sessione l’attore Edoardo Ripani ha interpretato alcune famose poesie di De Signoribus. Ha concluso la giornata di studi il chitarrista Roberto Zechini, che ha dedicato il brano musicale “Prima della verità: il mentecatto al poeta”, con la consegna da parte dell’assessore alla Cultura Remo Bruni di una targa ricordo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 508 volte, 1 oggi)