OSIMANA – GROTTAMMARE 1-3 (1°T. 0-2)
OSIMANA: Angiolani, Mandolini (55′ Galli), Bingunia, Morbiducci, Federici; Castorina (55′ Polenta), Bartoli, Carboni (63′ Cabello), Polzonetti; Carca, Rondina. A disposizione: Bavaro, Carlini, Cantarini, Castellano. Allenatore: Stefano Senigagliesi.
GROTTAMMARE: Domanico, Piemontese (92), Del Moro, Oddi, Giovagnoli (90), , Faraone,  De Angelis ( 66′ Marcatili),Cognata,Ludovisi,Orlandi (55′ Adamoli), Parma (89′ Bollettini). A disposizione: Gagliardi, Andrea Capriotti, Fioravanti (90), Medozza (92). Allenatore: Paolo Del Moro.
Arbitro: Bruni di Fermo.
Reti: 31′ Ludovisi  (G), 43′  De Angelis (G), 80′ Carca (O), 81′ Ludovisi (G).

OSIMO –  Il Grottammare dopo cinque 0-0 consecutivi espugna Osimo tornando alla vittoria che mancava da sei turni (2-1 al Montegranaro) ottenendo il sesto risultato utile consecutivo e ritrovando  in un colpo anche la via del gol (che non trovava da sei partite) segnandone tre e poco importa se è tornato anche a subire una rete dopo cinque partite chiuse a porta inviolata.
Dopo uno scorcio iniziale di match da sbadigli, il Grottammare passava in vantaggio  al 31′ grazie ad un preciso colpo di testa di Ludovisi (al primo centro stagionale)  che beffava  Angiolani, su cross di Orlandi dalla destra .
E prima dello scadere esattamente al minuto 43′ la squadra biancoceleste  raddoppiava. La conclusione da fuori di De Angelis (alla sua seconda rete stagionale)  infatti sorprendeva l’estremo locale.

L’Osimana iniziava meglio la ripresa. Galli colpiva bene di testa, ma il pallone era  deviato in angolo dall’attento Del Moro. Non sbagliava invece Carca, l’argentino arrivato venerdì ad Osimo prelevato dal Manduria (Eccellenza Puglia) che servito da Galli, solo a porta sguarnita riduceva le distanze. Ma un minuto dopo il Grottammare  con Ludovisi (doppietta) di piatto su assist di Parma, riportava il match a distanza di sicurezza. Partita chiusa.

Un’altra nota positiva oltre la vittoria e il ritorno al gol (con Ludovisi che si è sbloccato con una doppietta) che già di per se valgono molto è anche il ritorno del terzino Andrea Capriotti (ieri rimasto in panchina)  dopo un lungo infortunio.
Per la squadra di Del Moro si tratta della quinta vittoria in campionato (la terza lontana dal Pirani) che porta i biancocelesti al dodicesimo posto a pari punti con la Biagio Nazzaro Chiaravalle con un + 3 sulla zona play out e a -8 dalla ancora lontana zona play off. Mercoledì nel terzo turno infrasettimanale stagionale, i rivieraschi ospiteranno la Castelfrettese reduce dalla netta vittoria interna sulla Fermana.
Dopo la sconfitta odierna, invece  la situazione in classifica dell’Osimana (nonostante i tre nuovi innesti: Morbiducci, Rondina e Carca) si fa ancora più pesante. Ultimo posto  in compagnia della Vigor Senigallia entrambe superate in graduatoria dalla Vis Macerata. E mercoledì i giallorossi saranno ospiti della Vis Pesaro reduce dal colpo esterno in casa della Samb che gli ha fatto agguantare in vetta l’Urbania.


Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 450 volte, 1 oggi)