SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Finalmente qualcosa si muove anche per la valorizzazione e la cura del  Parco Ristori, quell’area che sorge nella parte pubblica dell’area ex Florentia, un tempo occupata dall’omonima azienda di lavorazione del legno che dall’anno 1951 all’anno 1985 diede lavoro ad almeno 140 famiglie.

Ora alcune di queste, affettivamente legate alla zona, hanno ritenuto di impegnarsi personalmente per una adeguata e tempestiva valorizzazione del parco attraverso il completamento del vecchio progetto che prevedeva oltre a quanto già realizzato, l’area pic nic per le famiglie, il campo bocce per anziani e lo spazio sportivo per i giovani.

Per questo il 30 settembre scorso è nata l’associazione “Torre Guelfa”  che ha come principali obiettivi la tutela del patrimonio ambientale dell’area “Parco Ristori” mediante la gestione, manutenzione e valorizzazione dell’area stessa. Quindi lo svolgimento di attività di formazione, divulgazione ed educazione ambientale al quale si unisce la promozione di attività di animazione rivolta a bambini, anziani ed altre categorie.

Ci sarà anche l’istituzione di corsi di formazione per occupazioni legate all’ambiente. Sempre nel campo della promozione culturale e ricreativa sono previste numerose iniziative. E per coinvolgere più cittadini possibili nello svolgimento di attività di promozione nel quartiere adiacente al parco al fine di contribuire ad una migliore condizione di vivibilità del parco stesso. Infine: comunicare con le scuole per promuovere esperienze educative.

I 15 soci fondatori della predetta associazione hanno eletto Presidente l’avvocato Francesca Biancifiori, vice presidenti Francesco Alessandrini e Giuseppe Cameli, segretario l’architetto Luigi Sabini, tesoriere Agostino Medici, consiglieri Adriano Barassi, Alessandro Girolami e Massimiliano Annunzi.

Il Collegio dei garanti è formato dai seguenti membri: Presidente Giorgio Panichi, Consiglieri Antonio Romano Santangelo e Gabriele Amabili. I sindaci revisori sono: Presidente il dott. Tazio Cameli, consiglieri Rita Morganti e Stefano Rossi.

L’associazione sarà disciplinata dalla futura convenzione per la gestione dei parchi così come confermato dall’assessore all’Ambiente Paolo Canducci e dal responsabile comunale delle aree verdi, Lanfranco Cameli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 592 volte, 1 oggi)