SAN BENEDETTO DEL TRONTO-  Una famiglia di albanesi, padre, madre e il figlio minore residenti in provincia di Teramo sono stati denunciati in stato di libertà per furto aggravato dai Carabinieri di Porto d’Ascoli.

I tre erano entrati all’Ipercoop “Porto Grande” con l’intenzione di fare degli acquisti come tanti altri clienti. Ma, una volta all’interno, prima hanno trafugato diverse magliette indossandole nei camerini e cercando di uscire con la mercanzia addosso poi al figlio minore hanno affidato un carrello con dentro un televisore del costo di circa 800 euro facendolo passare per  l’ingresso.

Il movimento non è sfuggito al servizio di vigilanza che ha subito telefonato agli agenti dell’Arma riuscendo a fermare la famiglia e recuperare il bottino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 658 volte, 1 oggi)