Dichiarazioni prese e scritte in diretta web
SCARDOVI Ho detto che il risultato più giusto era un pareggio, oggi nel calcio per un episodio si vince.La mia squadra ha fatto un ottimo primo tempo, potevamo fare anche un altro gol. Nella ripresa è venuta fuori la Samb, che è una squadra forte, ci ha pressato e tenuto bassi, hanno avuto due tre situazioni in cui siamo stati fortunati, Foiera ha fatto due interventi eccezionali. Un po’ di fortuna ma anche bravi. Abbiamo vinto contro la squadra più forte del campionato che arriverà in fondo. Alla fine vince la squadra più forte, noi stiamo facendo buon calcio ma la Samb l’ho vista forte, loro si allenano come professionisti, li ho visti veramente forte, alla fine i valori vengono fuori.

Sapevamo che potevamo metterli in difficoltà la Samb in velocità, abbiamo sbagliato qualche passaggio, ma la Samb ha una forza notevole. Qui a San Benedetto dite che noi siamo partiti per vincere il campionato, invece mi hanno chiesto la salvezza, anche se giochiamo sempre per vincere. La società è solida per il campionato di Eccellenza, ma non ha le ambizioni di Samb o Fermana. Foiera? Un ottimo portiere, ha tante qualità, ci puntiamo tanto, ma non ci possiamo fermare. E poi siamo una squadra giovane. Portiamo allo stadio famiglie e giovani, anche oggi erano tanti e ci hanno sostenuto, cerchiamo di dare loro delle soddisfazioni. E’ ovvio che qui a San Benedetto sia diverso, ma siamo contenti di quello che stiamo facendo.

Comportamento antisportivo? Paoli distorsione al ginocchio, e un altro calciatore infortunato gravemente. Sull’episodio da voi richiamato (ci risponde), non l’ho visto. Non siamo una squadra che perde tempo.

PALLADINI Un gol su un tiro in porta, abbiamo giocato bene, messo alle corde la Vis Pesaro, non ce l’abbiamo fatta per errori e per sfortuna. Abbiamo preso gol su un calcio d’angolo nostro e i piani iniziali sono andati rivisti. Gentili? Ha caratteristiche diverse, siccome loro giocavano con tre centrocampisti e una mezza punta serviva uno che aiutava il centrocampo. Non credo che abbia fatto male, loro nel primo tempo hanno avuto solo quella occasione. Non abbiamo un capocannoniere? Sì, è vero, ma siamo il miglior attacco del girone. I ragazzi erano dispiaciuti e amareggiati per il risultato di oggi, ma il fatto che i tifosi li abbiano applauditi alla fine significa che hanno dato l’anima e che sia andata male per un episodio sfavorevole. Dobbiamo vincere questo campionato, queste partite possono capitare, speriamo che non si ripetano. Abbiamo creato almeno sette palle gol, forse una delle partite che abbiamo creato più occasioni. Non posso rimproverare i ragazzi.

GENTILI Un po’ sfortunato nelle mie due occasioni, abbiamo dato tutto e non meritavamo di perdere. E’ il primo anno che gioco in Eccellenza, di solito io punto sulla tecnica. Le opportunità che ho avuto me le sono create. Personalmente non ho giocato tantissimo fino ad ora, ma siamo in tanti, l’obiettivo è importante e io sono al servizio della squadra e del mister.

SPINA La partita l’abbiamo vista tutti, loro nell’unica azione hanno vinto. Alla fine sono i punti che muovono la classifica non il gioco. Il calciomercato? Mah, la prestazione è stata buona, forse dovremo fare qualcosina, abbiamo un nuovo under come Petrucci molto bravo, anche D’Angelo nonostante si alleni molto. Venendo a mancare la Coppa Italia la rosa è stata sfoltita. Dovremo dare quel qualcosina che manca alla squadra: non abbiamo fatto niente, siamo fuori dalla Coppa e terzi in classifica. Regalo ai calciatori? Noi paghiamo lo stipendio a fine mese, e avevo promesso un premio in caso di primo posto prima di Natale. Nuovi ingressi? Per ora siamo solo io e Claudio Bartolomei, non si avvicina nessuno… Via Basilico? Davanti siamo cinque punte di ottimo valore, giochiamo con due, qualcuno potrebbe finire in tribuna, così con qualcuno del centrocampo e la difesa. Ho detto che se questo a loro non va bene ce lo devono dire ora. Noi non siamo con le mani in mano, ora passiamo la notte. Covelli? Era uno dei nomi che circolava, ma la difficoltà è di far coesistere cinque punte.

CHESSARI  Siamo stati poco attenti sulla loro ripartenza, per il resto non ho dovuto fare granché. Sono una buona squadra, noi abbiamo avuto le nostre occasioni. Ci accontentiamo di aver lottato e di aver almeno ricevuto gli applausi, purtroppo. All’inizio nessuno credeva in questa nostra rimonta, con ottime prestazioni. Comunque siamo a due punti dal primo posto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.340 volte, 1 oggi)