ASCOLI PICENO – Il consigliere provinciale Massimo Rossi, pur non rivestendo più la carica di Presidente di Provincia, è stato riconfermato nell’ufficio di presidenza dell’Upi, l’Unione delle Provincie d’Italia. La proclamazione è avvenuta questa mattina a Roma, in occasione della giornata conclusiva della XXXII Assemblea Congressuale che ha visto la partecipazione di oltre 900 amministratori di tutte le Province.

«Mi fa molto piacere la riconferma della fiducia nei miei confronti – dice Rossi – continuerò dunque nell’impegno di rappresentare le istanze delle province nel confronto con il Governo».

In qualità  di unico elemento di riferimento nell’Upi della sinistra presente nelle amministrazioni provinciali, Rossi ha subito sottoposto all’attenzione del neo presidente nazionale Giuseppe Castiglione, presidente della Provincia di Catania, la necessità di un impegno forte a favore del clima.

«Ringrazio il presidente per la fiducia concessami – prosegue Rossi – che ha consentito all’assemblea di approvare un mio ordine del giorno nel quale, facendo riferimento alla Conferenza delle Nazioni Unite sul riscaldamento globale che si sta svolgendo a Copenaghen, le Province italiane chiedono al Governo italiano per salvaguardare l’equilibrio del sistema naturale. Il documento varato dall’Upi candida inoltre le Province, in qualità di soggetti istituzionali operanti su area vasta, a redigere e coordinare “piani provinciali per l’abbattimento di Co2” da attuare con il coinvolgimento di tutti gli attori sociali ed economici operanti sul territorio».

«Il documento da me proposto fa seguito a quanto ho detto nel corso del mio intervento di ieri in assemblea – conclude Rossi – in cui ho ribadito il ruolo insostituibile che le Province possono avere nel promuovere una nuova economia basata sulla valorizzazione delle risorse naturali e culturali dei territori, sulla conoscenza e sull’equità sociale. In questa direzione, avvierò una nuova battaglia per contrastare con ogni mezzo la privatizzazione dell’acqua».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.030 volte, 1 oggi)