SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Se dai segni si vedono le novità, la cena di fine anno del settore giovanile della Samb è sicuramente un bel modo per accomunare i giovani attorno alla passione per lo sport e per i colori rossoblu.
La cena si è svolta giovedì 10 dicembre presso il ristorante “Rustichello”: è stato un momento fortemente voluto dal presidente Sergio Spina per ringraziare tutti i ragazzi che fanno parte del vivaio rossoblu così come i loro genitori, lo staff tecnico e i collaboratori.

Oltre a Spina hanno preso parte alla serata il vicepresidente Claudio Bartolomei, i dirigenti Roberto Pignotti e Pierluigi Tassotti, il direttore sportivo Giulio Spadoni, dal presidente del settore giovanile Vincenzo Sciocchetti, dal team manager Mario Palanca (deus ex machina della serata), e dallo staff tecnico della prima squadra composto da mister Palladini e dal suo vice Francesco Chimenti. Ospite anche l’assessore allo sport del comune di San Benedetto Eldo Fanini.

Sergio Spina durante l’appuntamento ha ribadito ancora una volta la convinzione che una solida società di calcio si deve basare su un forte settore giovanile: «Come ho già detto dal mio primo giorno di presidenza il settore giovanile deve essere un pozzo in cui la prima squadra può e deve attingere per completare il proprio organico, un po’ come è successo in passato quando la Samb è stata capace di sfornare giocatori del calibro del nostro attuale allenatore Ottavio Palladini, di Gigi Voltattorni, di Gabriele Consorti tanto per citarne solamente alcuni. L’avventura dei nostri giovani ragazzi all’interno della Samb deve aiutarli a crescere tecnicamente ma soprattutto a livello umano, perché dietro un campione ci sono delle grandi qualità tecniche ma anche e soprattutto dei sani principi».
Il responsabile del settore giovanile Pino D’Angelo ha ringraziato tutti i presenti e tutti i dirigenti delle società che gli hanno permesso fino ad oggi di poter lavorare seriamente e, cosa fondamentale, con attrezzature degne del settore giovanile di un club blasonato com’è quello rossoblu.
La serata si è poi conclusa con la consegna a tutti i presenti dei calendari personalizzati realizzati dalla Publisport per il settore giovanile e con una ricca tombolata finale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.350 volte, 1 oggi)