ASCOLI PICENO – Hanno affrontato un corso di formazione di circa 300 ore. Sono le 42 nuove guardie ecologiche volontarie che hanno prestato giuramento durante la mattinata di mercoledì 9 dicembre nella Prefettura di Ascoli Piceno, dinanzi al Vice Prefetto Reggente Marisa Marchetti e al Presidente della Provincia Piero Celani pronunciando, ad una ad una, la formula che le conferma ufficialmente “sentinelle” dell’ambiente del nostro territorio.

Alla cerimonia hanno preso parte il presidente della Provincia Celani, il vice prefetto Anna Gargiullo, l’assessore provinciale alla Formazione Professionale Aleandro Petrucci, il Comandante provinciale del Corpo Forestale dello Stato Benedetto Ricci, il Presidente dell’Ente Sentina Pietro D’Angelo, il dottor Ernesto Corradetti dell’Arpam, il dirigente del Servizio Risorse naturali e Comandante della Polizia provinciale Loredana Borraccini e il dirigente del Servizio Formazione Professionale della Provincia Maurilio Cestarelli.

Ha sottolineato a proposito il presidente Celani: «Siete chiamati a tutelare l’ambiente come bene fondamentale da conservare e, nel contempo, coniugare l’azione di controllo con la migliore fruizione della natura quale risorsa socio economica vitale e dinamica a disposizione della comunità locale».

«Ringrazio quindi la Prefettura – ha aggiunto il Presidente – per la grande sensibilità istituzionale nell’aver organizzato insieme alla Provincia questo momento volto a dare solennità e giusto rilievo all’iniziativa e tutti gli Enti che hanno permesso la nascita del corpo di guardie volontarie che costituisce un importante e prestigioso risultato, di esempio per le altre Province».

Le nuove guardie volontarie lavoreranno in stretto coordinamento con le istituzioni competenti, in particolare con la Polizia Provinciale dove avranno come ufficiale di collegamento Ettore Fioranti.

Saranno impiegate in attività di vigilanza a tutela dell’ambiente nell’oasi della Sentina ed in altre realtà sensibili del territorio. Saranno, inoltre, dotate dalla Provincia di binocoli ed altre attrezzature e potranno contare su una postazione provvista di computer e di strumentazioni necessarie all’espletamento dei loro compiti, nella nuova sede del Servizio Risorse naturali della Provincia inaugurata appena la scorsa estate nel quartiere Pennile di Sotto di Ascoli Piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 603 volte, 1 oggi)