dal settimanale Riviera Oggi numero 803
San Benedetto-Matelica 76-77

ADRIATICA BASKET: Tortolini 23, Cameli 2, Camerino 3, Bruni 15, Cardenas 9, De Angelis 2, Mattioli 8, Ciccorelli 4, Dohar 10, Simonetti.
All. Romano
Parziali: 17-20, 35-39, 55-56

Atroce beffa per l’Adriatica Basket Club San Benedetto che nei secondi finali al Pala Speca si vede “scippare” la vittoria da Matelica, complici un fallo inesistente fischiato a Camerano e il ferro che respinge il “gancio cielo” di Tortolini a fil di sirena. Gli ospiti escono così vittoriosi per 77-76 al termine di una gara giocata per 40’ punto su punto, ma che i ragazzi di coach Enzo Romano avrebbero meritato di portare a casa, considerate anche le scelte poco felici del duo arbitrale nel quarto conclusivo. L’ungherese Dohar in evidenza nel primo quarto, con i padroni di casa che devono fronteggiare le iniziative dell’esperto Capannini (17-20).
Grande battaglia anche nei secondi 10’, dove il giovane Bruni segna sei
punti in fila permettendo all’Adriatica di restare agganciata alla
formazione ospite (35-39). Due “bombe” ancora di Bruni segnano il rientro sul parquet, dove i sambenedettesi dimostrano di avere le armi per fermare i più quotati avversari, chiudendo i tre quarti di gara con una sola lunghezza da recuperare, 55-56. Tutto da raccontare il finale. Nonostante Cardenas fuori per falli, i padroni di casa recuperano da -4 con Mattioli e Tortolini, mentre Bruni corona il suo bel match con la tripla che vale il 72-68 a un minuto dalla fine. L’arbitro vede un fallo di Simonetti ma Matelica infila uno solo dei due “liberi”. Si va dall’altra parte dove Tortolini si vede fischiare l’ennesima infrazione e gli ospiti ne approfittano mettendo dentro la tripla del pari, 74-74. Ancora il pivot
rossoblu trova il canestro del sorpasso, 76-74. Con 20’’ da giocare gli
ospiti beneficiano subito di un fallo quantomeno misterioso che il primo
arbitro vede commettere a Camerano, peraltro a palla lontana. Un solo libero viene messo a segno ma Matelica resta in attacco e riesce a mettere a segno anche il tiro del 77-76. L’ultimo disperato tentativo di Tortolini si spegne sul ferro, a fil di sirena. Il prossimo match vedrà l’Adriatica Basket Club di scena sul campo del Chiaravalle alle ore 18.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 702 volte, 1 oggi)