ASCOLI PICENO – Ventimila spettatori in delirio: finalmente l’Italia del rugby vince dopo 13 sconfitte consecutive. Il giorno 28 novembre 2009 si è finalmente disputato il tanto atteso incontro tra le nazionali di Italia e Samoa: gli azzurri si sono imposti con il punteggio di 24 a 6.

La partita si è disputata allo stadio comunale Del Duca di Ascoli Piceno nell’ambito di un programma di gare amichevoli denominato “test match”.
Già in autostrada, qualche ora prima dell’incontro, si avvertiva un clima di impazienza per l’incontro: mai tante automobili si erano viste dirigersi verso la stessa meta. Il piazzale davanti allo stadio traboccava di persone che volevano acquistare gadget e souvenir dalle bancarelle.
C’è stata poi grossa commozione da parte di tutto lo stadio al ricordo del giocatore di rugby morto a causa del terremoto a L’Aquila lo scorso 6 aprile.
Successivamente sono stati eseguiti gli inni nazionali e il rito samoano tipico.
La partita ha visto l’Italia sempre in superiorità con uno splendido Mirko Bergamasco. I tifosi hanno applaudito in delirio la squadra per la vittoria che mancava da così tanto tempo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 680 volte, 1 oggi)