MONTEPRANDONE – Anche la Cucina dello Spirito ha partecipato alla Festa in onore di San Giacomo della Marca, Patrono di Monteprandone. La sera di domenica 29 novembre si è chiusa infatti la manifestazione organizzata dall’amministrazione comunale di Monteprandone, con una cena della Cucina dello Spirito per le tante autorità intervenute dai vari comuni d’Italia.

All’associazione I Sapori del Piceno è stata affidata la realizzazione del buffet con cui l’amministrazione comunale ha salutato i sindaci che hanno partecipato all’evento, presso il convento di San Giacomo della Marca.

Una tavolata a base di ricette di origine monastica curate dal professor Tommaso Lucchetti e preparate dagli chef Romeo Menzietti del Ristorante San Giacomo, Emidio Mistretta dell’Osteria 1887 e Marcello Giangrossi del Ristorante Il Cavaliere.

Questo il menu: timballo di maccheroni da vari monasteri, torta d’erbe delle Le agostiniane di Montefalco, la lente col pane fritto delle clarisse del monastero di Santa Chiara di Atri, le verze con riso delle Domenicane della Casa del Santissimo Rosario di Avellino, il maiale con le cipolle dei vari monasteri, le polpette delle clarisse di Montegiorgio, le uova in trippa dei vari monasteri, la focaccia di granoturco delle agostiniane di Montefalco e la zuppa inglese dai vari monasteri.

Ad accompagnare i piatti anche una serie di vini dei Comuni del Circuito della Cucina dello Spirito presentati dal Sommelier Ermanno Mecozzi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 739 volte, 1 oggi)