OFFIDA – Prosegue con l’incontro al quartiere Lava, la tabella di marcia dell’iniziativa “il Comune nei/dei quartieri”, nata per monitorare e programmare l‘attività amministrativa in vista del Bilancio di Previsione 2010.

Nel corso della riunione la Giunta Comunale ha comunicato al Consiglio di Quartiere che è stata avviata la richiesta all’ATO Marche (Autorità di Ambito Territoriale Ottimale n°5), di attivare una linea di conduttura idrica che colleghi il quartiere Lava alla linea di conduttura funzionante del CIIP.

Anche nel quartiere Lava priorità alla viabilità: la giunta ha deliberato di voler intraprendere la procedura amministrativa atta ad acquisire la proprietà della strada de “il Castello”, affinché si possa provvedere ad una adeguata ristrutturazione entro l’anno 2010.

Deliberata una nuova illuminazione lungo il tratto della strada Mezzina, all’altezza dell’incrocio di contrada Lava.

Al centro dell’incontro anche il processo di recupero del lotto che vede la presenza dell’antica “Fornace Laterizi Offida” che ha cessato l’attività al termine degli anni Ottanta, attualmente di proprietà della società Energie Offida. In merito a questo, la giunta ha comunicato la volontà di inserimento dell’area nel progetto termale del Centro Benessere. In questa direzione va anche il progetto presentato in Regione relativo agli spazi da utilizzare in previsione della realizzazione di parcheggi di scambio, utili per la contenuta distanza dal centro abitato. Il progetto prevede posti a raso, per un totale di duecento veicoli, con la predisposizione di tre spazi di sosta per i bus navetta da impiegare nei giorni di massima affluenza dei visitatori e la possibilità di individuare e rendere disponibile uno spazio per un distributore carburanti.

Altra zona individuata dall’Amministrazione come destinazione di impegno nel prossimo anno è quella relativa alla “Fontana del Trocco”. La giunta ha deliberato la ripulitura del fosso adiacente e la riqualificazione dell’area stessa.

Infine si è determinato di dare mandato alla società comunale Offida Gas di verificare la richiesta da parte di privati della metanizzazione ove mancante con l’obiettivo di permettere ad ogni potenziale consumatore di usufruire del gas a condizioni eque per tutti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 403 volte, 1 oggi)